Giampiero Ingrassia, il dramma della moglie morta d’infarto a 48 anni

La moglie di Giampiero Ingrassia, Barbara Cosentino, morì nel 2013 a soli 48 anni. Per lui è un dolore che non potrà mai essere cancellato. 
Barbara Cosentino è stata la moglie di Giampiero Ingrassia, noto e amatissimo attore e conduttore. Purtroppo è venuta a mancare nel 2013, a soli 48 anni, a causa di un infarto come ha raccontato lo stesso figlio di Ciccio Ingrassia. Ecco le sue parole.
Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il cuore spezzato di Giampiero Ingrassia

Giampiero Ingrassia non potrà mai dimenticare quei pochi attimi in cui la sua vita è cambiata per sempre. “Barbara è morta nel 2013 all’improvviso per un infarto – racconta -. Io stavo a Napoli per Frankenstein Junior, lei stava con mia figlia in settimana bianca e purtroppo è successo quello che è successo”. Una vera e propria tragedia nella vita dell’attore e conduttore, felicemente sposato con lei, di professione odontoiatra, dal 1996, ritrovatosi di punto in bianco solo e con una figlia da crescere, Rebecca, che allora aveva solo 10 anni.
Barbara Cosentino si è sentita male mentre si trovava in vacanza a Roccaraso e la figlia dormiva. “Non le ho detto subito che la mamma non c’era più, perché era notte e quando è notte tutto fa più paura – ha ricordato ancora l’attore -. Quando gliel’ho detto, la mattina dopo, è stato un momento che non dimenticherò mai. Da allora ho fatto il mammo, ma la figura femminile non si può sostituire”. E a proposito della sua nuova vita da padre vedovo confessa: “Non sapevo cucinare, ho imparato. Mi sono occupato degli abiti, di tutto, io e lei da soli: ci ha fortificato tantissimo. A mia figlia dissi che la vita ‘sarà diversa ma mai brutta’ e spero di aver mantenuto quella promessa…”.