Pasqua, come arrivano gli agnelli in Italia: la denuncia – Video

Agnelli lasciati senz’acqua per ore e camion sovraffollati: così gli animali arrivano in Italia dall’Est Europa per Pasqua

ubriaco camion
(Screenshot Video)

E’ tempo di Pasqua e anche di agnelli che viaggiano dalla loro giovane vita verso le tavole italiane. Una tradizione che spesso, però, si traduce in disumane sofferenze per milioni di capi costretti a viaggi spesso tortuosi. Il Fatto Quotidiano ha pubblicato una videodenuncia del trasporto di agnelli verso l’Italia. Gli animali, secondo la denuncia, viaggiano per ore in spazi ristretti e senza acqua. Le immagini del video, sono state raccolte dagli investigatori di Animal Welfare Foundation (AWF) e dalle Guardie Zoofile Enpa e rilasciate in collaborazione con Animal Equality. In questi giorni gli investigatori, accompagnati da tre europarlamentari, hanno seguito tre camion sui quali viaggiavano dalla Polonia e Romania agnelli anche di 2 e 4 mesi. I tre europarlamentari, Tilly Metz, Caroline Roose e Thomas Waitz, sono membri della Commissione di inchiesta sul trasporto di animali vivi presso il Parlamento europeo.

Pasqua, la denuncia del trasporto di agnelli

Uno dei camion è stato fermato e l’autista ha ricevuto una sanzione dalla polizia di 1300 euro per le condizioni in cui venivano trasportati gli agnelli. Spazi troppo stretti, abbeveraggio non raggiungibile per tutti gli animali, assenze di lettiere e contenitori per il cibo. L’autista, secondo quanto riportato da Fatto Quotidiano, avrebbe anche ammesso di non essersi occupato dell’abbeveraggio degli animali, cosa che avrebbe dovuto fare ciclicamente. Il viaggio è durato circa 30 ore percorrendo 1700 km. Le destinazioni italiane dei tre camion erano: un macello di Acquapendente, in provincia di Viterbo;  Palo del Colle e Badia Tedalda, in provincia di Arezzo, in Toscana. 

Leggi anche > Focolaio Covid in Nazionale: ora sono 8

Il fatto ha pubblicato il comunicato che le organizzazioni suddette hanno diffuso per denunciare l’accaduto: “Ogni anno in Italia sono più di 2 milioni gli agnelli che vengono macellati per i consumi di carne, solo nel periodo pasquale ne vengono uccisi 300.000. Ad oggi, la maggior parte è importata attraverso le rotte dell’Est Europa, un lungo viaggio pieno di sofferenze per questi giovani animali, caricati sui camion inadeguati e non adatti al trasporto di questa specie, mentre spesso gli agnelli vengono trasportati senza essere stati svezzati”.

.Guarda il video

pasqua 2019
(JOE KLAMAR/AFP/Getty Images)