Indice Rt, l’ultimo aggiornamento: calano i casi ma aumentano i morti

L’indice Rt che è lo specchio dell’incidenza dei casi della pandemia presenta dati contrastanti. Cosa ci dice il più recente monitoraggio.

Indice Rt FOTO Getty Images
Indice Rt FOTO Getty Images

Indice Rt, l’aggiornamento recente fornito dall’Istituto Superiore di Sanità fa ben sperare. Infatti, dopo settimane in cui tale valore si attestava ben al di sopra del livello critico di 1, ora si riscontra un calo importante. Attualmente l’Indice Rt è a 0.98 con una incidenza di 232 casi ogni 100mila abitanti.

Leggi anche –> Bollettino 1° aprile: aumentano i morti, calano i ricoveri

Nella scala di colorazione che indica il relativo grado di rischio, da 1 a 1.24 di indice di contagio Rt una regione finisce in zona arancione. Al di sotto è in zona gialla mentre al di sopra si trova in zona rossa.

Rispetto alla scorsa settimana, l’incidenza dei casi è in lieve calo. Sette giorni fa era di 240 casi ogni 100mila abitanti contro gli attuali 232. Ora tali dati sono attualmente sotto disamina dello stesso ISS e del Ministero della Salute, che ogni settimana presiedono il consueto monitoraggio.

Leggi anche –> Prenotazione vaccini | come funziona la piattaforma di Poste Italiane

Indice Rt, meno casi ma aumentano vittime e terapie intensive

Proprio oggi verrà aggiornata la mappa di rischio, con alcune regioni che potrebbero cambiare la relativa colorazione. Il passaggio è però al massimo dal rosso all’arancione, mentre non si tornerà in giallo se non a partire da maggio. Ed ovviamente soltanto se la situazione lo consentirà.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Tale disposizione è contenuta nel nuovo decreto rilasciato dal premier Draghi e che entrerà in vigore a partire dal 7 maggio, dopo tre giorni in cui l’Italia sarà tutta zona rossa. Un provvedimento che riguarderà il fine settimana di Pasqua, allo scopo di ridurre il più possibile la mobilità ed impedire la formazione di assembramenti.

Leggi anche –> Covid, stime UE: quasi 6 italiani su 10 vaccinati entro giugno

Comunque non si attendono grossi cambiamenti di colorazione. Il calo dell’Indice Rt si riflette anche nelle osservazioni compiute dalla Fondazione Gimbe, che attesta un calo dei contagi nella settimana dal 24 al 30 marzo (-5,9%, da a 150.181 casi a 141.396). Aumentano però i decessi del 4,8% (da 2.878 a 3.000) ed i ricoveri in terapia intensiva, sempre del 4,8%.

FOTO Getty Images