Venezia, tragedia in autostrada: scontro tra tir e furgone, due le vittime

Un terribile incidente tra tir e furgoni si è verificato sull’autostrada A4 nel veneziano: il bilancio è di due vittime e un ferito grave.

La giornata di ieri si è conclusa con una tragedia sull’autostrada A4 tra il casello di San Donà e quello di Cessalto in Veneto. I soccorsi sono stati chiamati intorno alle 18 per intervenire in merito a due differenti incidenti avvenuti nello stesso tratto autostradale. Il primo, il più grave dei due, è stato uno scontro tra un tir ed un furgone, a causa del quale sono morte due persone. Il secondo, invece, è stato tra due mezzi pesanti ed uno dei due autisti è rimasto ferito in maniera grave.

Il primo sinistro si è verificato circa due chilometri dopo l’uscita dal casello di San Donà. Sul luogo sono intervenuti i paramedici e i Vigili del fuoco. Questi si sono occupati di mettere in sicurezza la zona e di estrarre le due persone rimaste incastrate tra le lamiere con l’ausilio delle cesoie. Purtroppo, nonostante l’intervento repentino del personale sanitario per queste non c’è stato nulla da fare e ne è stato dichiarato il decesso.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche ->Rochelle, star di Tik Tok morta a 31 anni: un terribile incidente stradale

Doppio incidente in autostrada: ferito l’autista di un camion

Il secondo incidente, avvenuto quasi in contemporanea (è stato segnalato mezz’ora dopo), è avvenuto al chilometro 428+900. In questo caso i mezzi coinvolti sono stati due tir e ad avere la peggio è stato l’autista del camion che ha tamponato l’altro. Anche in questo caso c’è stato bisogno delle cesoie per estrarre l’uomo dal mezzo.

Leggi anche ->Festa per la gravidanza tragica: 2 piloti uccisi in un incidente aereo

A quel punto è intervenuto il personale della Suem che ha stabilizzato l’autista e lo ha trasferito in ospedale. Non è chiaro quali siano le sue condizioni di salute al momento. Per quanto riguarda le due vittime dell’altro incidente, si tratta di due giovani uomini: un ragazzo friulano di 28 anni e uno albanese di 34. Al momento le autorità non hanno condiviso i dettagli riguardanti la dinamica dei due tamponamenti.