Fabrizio Corona, il messaggio furibondo di Vittorio Sgarbi

Continua l’odissea giudiziaria di Fabrizio Corona. L’uomo continua la sua battaglia. Dalla sua parte anche Vittorio Sgarbi. 

La preoccupazione nei confronti delle condizioni di Corona è tanta. L’uomo aveva iniziato uno sciopero della fame quando era ancora ricoverato nel reparto di Psichiatria dell’ospedale Niguarda di Milano e lo ha continuato anche in carcere.

Recentemente, il suo avvocato ha annunciato che l’uomo ha deciso di interrompere questo sciopero e di tornare a mangiare. Un evento che ha certamente fatto tirare un sospiro di sollievo a tutti coloro che stanno seguendo questa vicenda da vicini.

Fabrizio Corona: arriva la difesa di Vittorio Sgarbi

Se da un lato c’è grande felicità per la fine dello sciopero della fame, dall’altro continua l’odissea giudiziaria che ha travolto Corona e che l’ha costretto a tornare in carcere. Una decisione che ha causato una durissima reazione dell’ex re dei paparazzi e che ha visto schierarsi dalla sua parte molte persone tra fan e personaggi dello spettacolo.

Leggi anche -> Fabrizio Corona è gravemente malato: la confessione della madre

Oltre a numerosi interventi di varie personalità, è stata lanciata anche una petizione online. “Libertà per Fabrizio Corona contro una carcerazione ingiusta”, “Quale Giustizia è questa? La Legge non dovrebbe essere “Uguale per Tutti?” si legge nel testo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal)

Tra le persone che hanno mostrato vicinanza a Corona c’è anche Vittorio Sgarbi. “Fabrizio Corona non merita questo accanimento. Lo Stato non deve vendicarsi, deve restituire alla vita civile chi ha sbagliato. Riportare in carcere Corona significa ucciderlo”, aveva dichiarato già a inizio marzo.

Leggi anche -> “Affermazioni gravi”: Fabrizio Corona decide di denunciare Aldo Grasso

Ora il critico d’arte e sindaco di Sutri torna a parlare sui social. Questa sera alle 20:30 farà anche un intervento esclusivo per la trasmissione “Iceberg” su Tele Lombardia. “Non ha fatto nulla, nulla, nulla che sia stato un danno reale a nessuno e tanto meno allo Stato. E’ in prigione illegittimamente (…) “. Queste le sue parole che si aggiungono alle voci di tanti altri che chiedono la liberazione di Corona.