L’alluvione mette in fuga i ragni: case infestate da aracnidi in uno scenario hitchcockiano

Le alluvioni che hanno colpito l’Australia in questi giorni hanno messo in fuga i ragni della zona che si stanno nascondendo nelle case.

In questi giorni diversi cittadini australiani stanno vivendo quello che per qualsiasi aracnofobico sarebbe l’incubo peggiore. Il continente è avversato in questo periodo da piogge battenti, un fenomeno che si verifica sempre in questo periodo dell’anno e che spesso causa problematiche serie e qualche vittima. Sono diverse, infatti, le zone in cui la pioggia insistente ha portato allo straripamento di fiumi, dighe e corsi d’acqua, portando come conseguenza l’alluvione della zona circostante.

Al disagio e alla devastazione che una simile situazione comporta, si è aggiunto anche un fenomeno di infestazione d’insetti nelle case. Sono numerosi, infatti, gli insetti che cercano rifugio nelle case per sopravvivere all’inondazione. Il risultato di questa fuga dall’acqua è stato che in molte case c’è stata una vera e propria infestazione di ragni. A testimoniare l’invasione degli aracnidi sono stati gli stessi residenti, registrando e pubblicando video in cui mostrano i soffitti completamente ricoperti di ragni.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche ->Ragno gigantesco nella doccia: quello che accade dopo è tremendo

Invasione di ragni in Australia: gli esperti invitano a non ucciderli

Incuriosito dallo strano fenomeno, Il Guardian ha cercato di capire qualcosa in più sul fenomeno e sul disagio che ha creato ai residenti. Contattando degli esperti il giornale britannico ha scoperto che non è insolito che capiti qualcosa del genere e che non solo solo i ragni che cercano ripari sulle case, sugli alberi e su qualsiasi cosa gli permetta di sfuggire alla furia dell’acqua. In questi giorni, ad esempio sono stati visti dei serpenti che si arrampicavano sugli alberi proprio per salvarsi dall’inondazione della zona.

Leggi anche ->Orrore per una coppia, trovano un ragno cacciatore in un pacco Amazon

In ogni caso i ragni filmati dagli australiani e rifugiatisi nelle loro case non sono pericolosi per gli esseri umani, motivo per cui gli esperti invitano i cittadini a non ucciderli. Gli aracnidi, infatti, sono fenomenali nell’eliminazione di insetti infestanti e soprattutto sono essenziali per mantenere l’equilibrio nell’ecosistema.