Prenotazione vaccini | come funziona la piattaforma di Poste Italiane

La prenotazione vaccini attraverso il servizio apposito messo a disposizione da Poste è rapido e super efficace: consente tre scelte.

Prenotazione vaccini FOTO Getty Images
Prenotazione vaccini FOTO Getty Images

Prenotazione vaccini, in Lombardia è ufficiale il passaggio da Aria a Poste Italiane. Cambia la piattaforma per potersi mettere in lista allo scopo di ricevere quella che è una protezione fondamentale contro il virus.

Leggi anche –> Bollettino 31 marzo: impennata nei contagi, giù i ricoveri

Aria ha ricevuto soltanto critiche per una gestione ritenuta a conti fatti del tutto insufficiente. Anche Guido Bertolaso, commissario per la gestione della crisi della pandemia in Lombardia, ha condannato quanto fatto dalla precedente società.

Invece il discorso prenotazione vaccini è destinato a migliorare con i servizi messi a disposizione da Poste, che già era in funzione in altre cinque regioni. Adesso, da sabato 3 aprile, anche l’amministrazione Fontana – che pure ne ha ricevute di critiche per come è stata gestita la crisi in Lombardia – ha scelto di avvalersi dei servizi di Poste Italiane.

Leggi anche –> Morti di Covid, padre e figlia uccisi dal virus in meno di un giorno FOTO

Prenotazione vaccini, come funziona la app di Poste Italiane

La notizia aveva ricevuto l’ufficialità dal generale Figliuolo, che presiede il comitato di gestione della crisi nazionale. L’hub centrale è già installato a Milano Fiera, l’ospedale realizzato un anno fa in tempi record per ospitare i malati di Covid.

Leggi anche –> Lombardia vaccini, la piattaforma per prenotarsi cambia: i dettagli

La Regione conta di velocizzare in tempi brevi il proprio piano vaccini con questa mossa. La prenotazione dei vaccini è riservata a persone di età compresa tra i 60 ed i 79 anni, che verranno chiamati dopo che giungerà al termine la campagna di vaccinazione degli ultraottantenni.

Il tutto dovrebbe partire dal 13 aprile prossimo. Il procedimento da seguire consiste nell’inserire sul portale apposito di Poste il numero della propria tessera sanitaria ed il codice fiscale.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Esiste anche una procedura da poter fare al bancomat o col postino

Poi verrà indicato a schermo quello che è il punto di vaccinazione più vicino alla propria residenza. C’è pure la data orientativa con tanto orario in cui potere procedere. Poi arriverà anche un messaggio via sms di avvenuta registrazione dell’appuntamento.

Leggi anche –> La virologa Capua gela tutti: “Il virus non sparirà, impariamo a conviverci”

Inoltre ci si può prenotare anche con una procedura non online, attraverso un Atm Postamat, ovvero i normali punti bancomat. Oppure chiedendo al proprio postino, che provvederà a registrare i dati personali di chi è interessato sul proprio dispositivo palmare.

Al termineavremo la ricevuta. E c’è anche un numero verde, attivo dalle ore 09:00 alle ore 18:00. Si tratta del 800.009.966.

Prenotazione vaccini FOTO Getty Images
FOTO Getty Images