Playstation, Sony conferma l’imminente chiusura degli store Ps3, Ps vita e Psp

La chiusura del Playstation Store di Ps3, Ps Vita e Psp è stata confermata: non potranno più essere acquistati giochi e contenuti.

La chiusura del browser web di Playstation 3, Ps Vita e Psp, aveva fatto intuire l’intenzione di Sony di chiudere il Ps Store per le consolle più datate che usufruivano del servizio. Un brutto colpo per chi ancora con quelle vecchie consolle ci gioca e avrebbe voluto continuare ad approfittare sia del Ps Plus che dello store web per ulteriori acquisti. Tuttavia era una mossa attesa da tempo, la Psp è stata la prima portatile di casa Sony ed è uscita nel 2004, la Ps3 (uscita nel 2006) è stata sostituita già dalla Ps4 e dalla Ps5, e Ps Vita (uscita nel 2011), non ha mai ottenuto il successo e la diffusione per potersi affermare sul mercato delle portatili.

Il timore dei gamer è stato confermato ufficialmente dalla compagnia nipponica che ha annunciato la chiusura degli store Ps3 e Psp per il prossimo 2 luglio e quello di Ps Vita per il prossimo 27 agosto. Dopo quelle date non sarà più possibile acquistare nuovi contenuti, siano essi film, video, contenuti in game o videogiochi. Ciò nonostante si tratta di una perdita non eccessiva per i giocatori, visto che per le 3 consolle non escono giochi da anni e che sarà comunque possibile continuare ad usufruire di tutti i giochi acquistati online e di tutti quelli che hanno scaricato negli anni con il Ps Plus (a patto che continuino a pagare l’abbonamento).

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Playstation, gli store delle consolle più datate chiudono per migliorare il servizio su Ps4 e Ps5

La compagnia ha spiegato che la chiusura è finalizzata nel reimpiegare le risorse nel miglioramento degli store di Ps4 e Ps5. In questo modo i servizi online delle due ammiraglie più recenti potranno essere maggiormente curati e funzionali. Inoltre la compagnia offre la possibilità di giocare ai vecchi titoli tramite abbonamento al Ps Now e sta studiando un metodo per garantire la retrocompatibilità tramite emulazione sulla consolle di nuova generazione.

Leggi anche ->Ps5, la consolle Sony è più performante rispetto a Xbox Series X?

Se tale mossa dovesse riuscire, i gamer avrebbero la possibilità di usufruire dell’intero parco titoli Sony, possedendo la sola Ps5. In ogni caso è logico che la compagnia nipponica punti allo sviluppo dei nuovi software e all’allargamento della base installata per spingere le vendite ed i guadagni del nuovo prodotto. I possessori di Ps4, inoltre, potranno stare tranquilli, poiché il supporto verrà garantito almeno fino alla fine del ciclo vitale di Ps5.