Corrado Bellucci, mistero sulla morte del broker finanziario

Si chiamava Corrado Bellucci l’uomo trovato morto alle pendici del Conero, e c’è un controverso episodio che ne ha preceduto la scomparsa.

Corrado Bellucci
Corrado Bellucci foto dal web

Corrado Bellucci, le indagini sul broker morto ad Ancona proseguono. Lui aveva 43 anni ed il suo corpo è emerso dopo che i soccorritori lo hanno estratto, ormai privo di vita, da un dirupo sul Monte Conero.

Leggi anche –> Morta a 22 anni: è rimasta incastrata nella finestra dell’hotel

Adesso indaga la Procura della città dorica, la quale ha disposto una analisi approfondita di quelli che sono i tabulati telefonici del telefono cellulare della vittima. La professione esercitata dall’uomo era quella di consulente finanziario.

Gli investigatori non escludono che Corrado Bellucci possa avere perso la vita in circostanze delittuose, magari per eventi poco piacevoli legati al lavoro. Per mestiere il 43enne era abituato a gestire grosse somme di denaro.

Leggi anche –> Morti di Covid, padre e figlia uccisi dal virus in meno di un giorno FOTO

Corrado Bellucci, con chi stava parlando prima di morire?

Il luogo del ritrovamento del suo corpo è alla Scalaccia e lo stesso risale alla mattinata di martedì 30 marzo 2021. Le forze dell’ordine che stanno approfondendo questo caso di cronaca nera hanno estrapolato le immagini realizzate da alcune telecamere di sicurezza. In particolare sono emersi dei frame che mostrano Bellucci parlare al cellulare in maniera decisamente non tranquilla.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Per questo si fa affidamento sulle tracce telefoniche lasciate nelle ore immediatamente precedenti la sua morte. Il momento di quella ripresa risale alle ore 07:59. Da parte degli inquirenti c’è la volontà di scoprire con chi stesse parlando l’uomo. Ad ogni modo non viene esclusa alcuna pista, dall’incidente ad un suicidio.

Corrado Bellucci
Corrado Bellucci Foto dal web

Leggi anche –> Morti di Covid: Fabio Trivella e il padre uccisi a 5 giorni di distanza

Mentre in settimana, sempre secondo quanto stabilito dalla Procura, verrà svolto anche un esame autoptico sulla salma di Bellucci. Lui da 15 anni era un dipendente della Bper di Ancona. L’uomo lascia la moglie ed una figlia ancora in tenera età.

Sul suo conto si sa che era un esperto di trekking e che aveva battuto più volte il posto dove presumibilmente ha perso la vita. Perché difficilmente sembra che possa essere morto altrove per poi essere trasportato lì. Il luogo è uno strapiombo sottostante il quartiere Pietralacroce.