Madre epilettica insultata per la malattia, accusata di “abusare suo figlio”

Una mamma epilettica ha dovuto sopportare insulti di ogni tipo da parte di individui che la accusano di abusare suo figlio, solo perché malata.

La cattiveria umana non ha davvero limiti e purtroppo internet, in cui tutti possono dire tutto quasi senza affrontare nessuna conseguenza, ha dato la libertà a individui frustrati che hanno bisogno di insultare gli altri senza riserve pur di sentirsi meglio con loro stessi. Di cosidetti “troll“, il web è davvero pieno: sono utenti spesso anonimi che sparano cattiverie gratuite solo per il gusto di creare polemica. Le vittime dei troll sono tante e diverse e nella loro trappola è caduta anche Charlotte Callister, una donna epilettica che è stata accusata di abusare suo figlio solo per la sua malattia.

Insultata perché epilettica e scippata duranta una crisi

Una storia veramente triste e che fa tanta rabbia quella di Charlotte, 30 anni, una ragazza giovane, intelligente e piena di vita, mamma di un bambino che è malata di una grave forma di epilessia per cui soffre di frequenti e violente crisi che le controllano la vita. Forte e determinata, ha deciso di usare la sua storia e la sua esperienza con i troll e con tutti gli insulti incontrati sui social e nella vita reale, per fare informazione su una malattia di cui soffrono veramente tante persone in tutto il mondo.

Leggi anche–> Le diagnosticano l’epilessia, ma in realtà aveva un raro tumore al cervello

A Charlotte hanno detto veramente di tutto e non solo sui social network, qualcuno ha avuto l’audacia anche di farlo dal vivo. Le hanno detto che non avrebbe dovuto avere figli e che abusa di suo figlio a causa della sua malattia, o ancora che suo marito dovrebbe lasciarla. Una serie di cattiverie gratuite e ignoranti con cui Charlotte e tante persone come lei hanno a che fare ogni giorno. “Ho dovuto avere a che fare con tante domande ignoranti” – ha raccontato la donna – “che vanno dalla mia vita sessuale a se io possa usare un computer o meno.” 

Leggi anche–> Ragazza morta epilessia | Laura aveva 20 anni | stroncata da una crisi

E’ una donna e una mamma forte Charlotte, che ad oggi vuole far conoscere l’epilessia a chi non può sapere come ci si sente davvero e quanto sia una malatia che controlla la vita di chi ne soffre in tutti gli aspetti.