Bambino scava in giardino e trova un fossile di 488milioni di anni fa

Bambino scava in giardino e trova un vero e proprio tesoro. Una scoperta da fare invidia ai migliori paleontologi del nostro tempo.

Il fortunato scopritore è Siddak Sing Jhamat, un bambino di soli 6 anni che vive a Walsall (Gran Bretagna). Un vero e proprio colpo di fortuna che ha ha destato subito la curiosità della stampa e di tutti gli studiosi.

Il piccolo si trovata in giardino a giocare. Stando alle sue dichiarazioni era intento a scavare quando gli si è parata davanti la grande scoperta. Scopriamo di più sul fatto.

Bambino trova un fossile antico: ecco come ha fatto

“Stavo scavando in giardino alla ricerca di vermi, piccoli pezzi di ceramica o frammenti di mattoni. Ad un certo punto ho trovato questa specie di roccia che sembrava un piccolo corno. Ho pensato che potesse essere un dente o un artiglio, o un piccolo corno appunto. Invece era un pezzo di corallo antichissimo”. Questo il racconto che il piccolo Sid ha fatto alla stampa.

Leggi anche -> Domenica delle Palme, al Duomo di Milano scoperti dei fedeli “abusivi”

Subito dopo il ritrovamento, il padre del bambino si è rivolto a un gruppo di esperti su Facebook. E’ stato proprio grazie al social che hanno scoperto che il reperto è un Horn Coral o Corallo Rugosa che risale a circa 251-488milioni di anni fa. Vish Sing, il padre, ha dichiarato: “In quell’era l’Inghilterra era parte dell’ammasso di continenti chiamato Pangea, ed era interamente sott’acqua”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il giardino di casa continua a regalare sorprese. Dopo la scoperta, l’area degli scavi si è ampliata ed è stato ritrovato anche un blocco di sabbia rappresa in cui erano incastonati fossili di piccoli molluschi, conchiglie marine e crinoidi.

Leggi anche -> Michelle Hunziker, il collegamento con padre Amorth e Satana: “Terribile”

A questo punto la famiglia spera che il museo di geologia dell’università di Birmingham si interessi alla scoperta e ne possa dare risalto. Chissà se ci saranno altre scoperte da questo insolito giardino.