La vita in diretta, Alberto Matano: la confessione privata sul vaccino

La confessione di Alberto Matano a “La vita in diretta”: preoccupato per il vaccino. Ecco che cosa ha detto.

alberto matano

Il vaccino contro il Covid è tra i topic più caldi del momento, per forza di cose e anche i personaggi dello spettacolo stanno dicendo la loro, nel bene e nel male. Le preoccupazioni sono sacrosante, soprattutto per il periodo storico che stiamo vivendo. Oggi, durante la puntata de “La vita in diretta“, Alberto Matano ha condiviso con i telespettatori una preoccupazione personale proprio riguardo al vaccino, in cui molti si saranno rivisti.

Alberto Matano preoccupato per il vaccino

Nella puntata di oggi de “La vita in diretta” Alberto Matano ha condiviso una preoccupazione con i telespettatori italiani in ascolto, riguardo al vaccino contro il Covid. In particolare riguardo ad una possibilità di cui si sta discutendo proprio in questi giorni, in vista dei mesi estivi: un green pass che certifichi il vaccino e che possa permettere di viaggiare anche fuori dall’Italia.

Leggi anche–> Alberto Matano, l’emozione in diretta tv: “Mi sembra un miraggio”

La prospettiva è naturalmente allettante per tutti, ma molti sono preoccupati di non vaccinarsi in tempo visti i ritardi nella somminsitrazione delle dosi che si stanno riscontrando più o meno in tutte le Regioni italiane. E’ proprio di questo che ha paura il conduttore Alberto Matano, come ha voluto condividere con i telespettatori de La vita in diretta. “Io non penso che sarò vaccinato per l’estate, anche se me lo auguro.” , ha infatti confessato il giornalista con non poca preoccupazione.

Leggi anche–> Alberto Matano imbarazzatissimo: che figuraccia con Carlo Verdone

Il conduttore si è poi giustamente posto una domanda lecita: “La domanda è: se uno non verrà vaccinato in tempo, non ci sarà una discriminazione tra chi ha avuto la vaccinazione e chi no?”. Il tema è ancora caldo e controverso e ancora non ci sono notizie chiare a riguardo, anche perché l’andamento della somministrazione delle dosi di vaccino è incerto.

alberto matano