Vaccini, Figliuolo rassicura: “Arriveranno 3 milioni di dosi”

Un repentino cambio di passo per quanto riguarda la somministrazione di vaccini anti Covid: le rassicurazioni del commissario Figliuolo

Vaccini Italia

Ancora una svolta decisiva per quanto riguarda l’arrivo di milioni di dosi di vaccino. In Italia si cambierà passo a partire dal mese di gennaio visto che arriveranno circa 3 milioni di vaccino anti Covid. Così lo stesso commissario per l’emergenza Coronavirus Figliuolo ha svelato: “Ci sarà un sostanziale cambio di passo”. Inoltre, da domenica a Treviso sarà sperimentato nei centri vaccinali la somministrazione alle persone senza appuntamento  partire dai nati nel 1936. Inoltre, i controlli in vista di Pasqua saranno sempre più frequenti visto che nelle ultime  24 ore sono state sanzionate 1500 persone e denunciate 12. Ora si correrà sempre di più dopo i numerosi problemi del vaccino anti-Covid tra il piano vaccinale italiano e il problema AstraZeneca.

Leggi anche –> Vaccini, Bertolaso contestato: “Dimettiti” e lui ironizza… Video

Vaccini, il cambio di passo a metà aprile

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Finora in Italia sono state somministrate circa 9,2 milioni di dosi,  il 18,6% dei 51 milioni di italiani che possono ricevere il vaccino hanno avuto almeno una dose e 2,9 milioni di persone, il 4,9% della popolazione vaccinabile, è immunizzata. I numeri al momento sono molto bassi per arrivare a quel 70% per raggiungere così l’immunità di gregge.

Leggi anche –> Vaccini, la priorità è non sprecare le dosi disponibili: chi sono i “riservisti”

Infine, negli ultimi giorni c’è stato già un cambio repentino con circa 250mila al giorno: a metà aprile saranno così raddoppiate per uscire dalla crisi definitivamente a metà giugno. Una situazione da monitorare attentamente per trovare così una soluzione definitiva dopo più di un anno di stress mentale assoluto e non solo. Continuano ad essere tanti i morti quotidiani in Italia: c’è da invertire definitivamente questa tendenza oltre a flettere la curva dei contagi che continua a non scendere.

Vaccini Italia dosi