Perfetti sconosciuti: trama, cast, curiosità sul film di Paolo Genovese

Stasera su Rete 4 si potrà vedere Perfetti sconosciuti, film diretto da Paolo Genovese. Ecco la trama ed alcune curiosità sulla pellicola.

Perfetti sconosciuti è un film italiano di Paolo Genovese: il film può vantare non solo un’ottima regia e sceneggiatura, ma anche un cast stellare. A recitare, infatti, sono Kasia Smutniak, Marco Giallini, Valerio Mastandrea, Edoardo Leo, Alba Rohrwacher, Anna Foglietta, Giuseppe Battiston. E’ la loro chimica sul grande schermo che ha portato Perfetti sconosciuti ad essere uno dei film preferiti del 2016 (e non solo dal pubblico italiano: la pellicola ha fatto il giro del mondo).

Leggi anche -> Stasera in tv: Che tempo che fa, ecco gli ospiti della Domenica delle Palme

Perfetti sconosciuti ha battuto tutti i film usciti nello stesso periodo, vincendo tra l’altro due David di Donatello, tre Nastri d’Argento, un Globo d’Oro e tre Ciak d’Oro. Questa sera (domenica 28 marzo) sarà possibile vederlo su Rete 4 alle 21.25.

Perfetti sconosciuti

Il film parte da un’idea molto semplice: un gruppo di amici si riuniscono in casa per una cena. Ad un certo punto ad uno dei partecipanti viene l’idea di lanciare una sfida agli altri: tutti dovranno mettere il proprio cellulare sul tavolo e leggere ad alta voce tutti i messaggi che arriveranno nel corso della serata. Quello che sembra un gioco innocente, però, fa scoprire presto la verità agli amici: persino i gruppi più affiatati nascondono dei segreti, e spesso anche se si frequenta una persona da anni non vuol dire necessariamente conoscerla fino in fondo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Pare che Perfetti sconosciuti abbia avuto così tanto successo da diventare uno dei film con il più alto numero di remake. “Ha riscosso grande interesse al Mercato della Berlinale, siamo letteralmente sommersi da richieste di diritti per i remake, arrivate da tutto il mondo” ha commentato Giampaolo Letta, amministratore delegato di Medusa Film. “Questo perché l’idea alla base della storia funziona a Roma, come a Tokyo, come a New York”. Nel 2019 infatti è uscita la versione russa del film, con il titolo Gromkaya svyaz (la cui traduzione letterale potrebbe essere “forte connessione”). A quanto pare, sta anche per arrivare il remake arabo: nel 2020 il cast aveva dovuto sospendere le riprese per via della pandemia, ma le cose stanno iniziando a muoversi.