Mara Maionchi, chi è il suocero Nicola Salerno: fu un celebre paroliere

Mara Maionchi, chi è il suocero Nicola Salerno: fu un celebre paroliere e compositore che passò la passione al figlio Alberto Salerno. 

Mara Maionchi

Il marito di Alberto Salerno è un famoso paroliere, celebre per aver scritto capolavori della musica italiana come Io vagabondo dei Nomadi, Terra Promessa di Eros Ramazzotti, Donne di Zucchero e Senza pietà di anna Oxa. Non tutti però sanno che Salerno è un figlio d’arte.

Infatti sui papà Nicola, in arte Nisa, è stato a sua volta un grande paroliere e anche apprezzato compositore. Scopriamo qualcosa di più sulla sua affascinante storia.

Chi era Nicola Salerno in arte Nisa, suocero di Mara Maionchi

Nato l’11 marzo 1910 e morto nel 1969, Nicola Salerno si trasferì ben presto da Napoli a Milano. E’ qui che iniziò la sua carriera come disegnatore e illustratore di spartiti e libri per l’infanzia. Quasi subito iniziò la fortunata carriera di paroliere e compose prima della guerra canzoni come La bambola rosa (1937), Tango del mare (1939), Oi Marì (1941), La strada del bosco (1943) e Notte e dì (1943). Il suo nome però rimane indissolubilmente ancorato al successo planetario di Tu vuò fa l’americano che scrisse per Renato Carosone su suggerimento di Mariano Rapetti, il padre di Mogol. La collaborazione tra Nisa e Carosone proseguì felicemente e portò alla nascita di pezzi come O suspiroToreroCaravan petrolPigliate ‘na pastigliaO sarracino.

Leggi anche –> Chi è Alberto Salerno, marito di Mara Maionchi: età, carriera del grande autore e paroliere

La carriera proseguì felicemente anche negli anni ’60 con successi sanremesi come Non ho l’età e La musica è finita. Nisa purtroppo morì prematuramente nel 1969 a soli 59 anni d’età quando era nel pieno della sua carriera di celebrato paroliere.