Amanda Lear, chi è il compagno Anthony Hornez: 40 anni più giovane

Amanda Lear ha sempre avuto fortuna con gli uomini: nel 2014 ha iniziato una relazione con Anthony Hornez, di 40 anni più giovane. 

Amanda Lear e le sue relazioni hanno sempre sconvolto il pubblico: modella, cantante, scrittrice, pittrice e conduttrice francese, la Lear ha sempre avuto tutti gli occhi addosso. Magnetica come poche (e conosciuta per la sua voce) a lungo è stata la musa del pittore surrealista Salvador Dalì, di cui si vocifera sia stata anche l’amante. L’altro grande amore arrivò nel 1973, quando Amanda iniziò la sua relazione con David Bowie. A quanto pare fu proprio il cantante a consigliarle di giocare con la sua sessualità (ispirato dalle voci dell’epoca, che ipotizzavano che la Lear fosse un uomo).

Il giovanissimo toy-boy

Amanda Lear non ha smesso di attirare l’attenzione del pubblico sulla sua vita privata: dal 2002 al 2008 la donna ha iniziato una relazione con il modello Manuel Casella, molto più giovane di lei. La cantante, però, lo ha lasciato dichiarando che il modello si stava allontanando da lei per via della celebrità acquisita dopo la relazione. “Manuel, il mio bel brutto anatroccolo” commentò lei. “All’epoca non era ancora noto e alle serate mondane preferiva la lettura di un buon libro”.

Leggi anche -> Sara Vulinovic, chi è la Madre Natura di Ciao Darwin: età, foto, social, amori

Nel 2014, però, Amanda Lear ha trovato nuovamente l’amore: questa volta il giovane era Anthony Hornez, di quasi 40 anni di meno. All’inizio della relazione la donna aveva 67 anni ed Anthony 30: i due sono stati spesso paparazzati insieme mentre passeggiavano mano nella mano. La differenza d’età fra i due ha fatto sì che il giovane si guadagnasse il soprannome di toy-boy.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Anche questa relazione, però, non è durata. “Con Anthony Hornez è finita perché doveva finire” ha detto Amanda Lear. “Non è finita per questione di età. Io non avevo tempo da dedicargli e per una storia seria occorre tempo. Poi certo, c’è la passione, ci sono le storielline, ma l’amore vero va coltivato e io con lui ero troppo presa dai miei impegni”.