Nuovo lutto ad Amatrice: morto il sindaco Antonio Fontanella

Ancora un nuovo lutto ad Amatrice, il paese colpito dal terremoto del 24 agosto 2016,: morto il sindaco Antonio Fontanella.

(Facebook)

Un grave lutto ha colpito la comunità di Amatrice, il centro cittadino maggiormente colpito dalla scossa di terremoto del 24 agosto 2016, che mise in ginocchio il Centro Italia. Infatti, stamattina è deceduto il sindaco del comune, Antonio Fontanella. Il primo cittadino qualche giorno fa era finito in ospedale a causa di una ischemia che lo ha colpito.

Leggi anche –> Amatrice: non aveva più la casa, vince 500 mila euro al Gratta e Vinci

L’uomo, secondo quanto si è appreso, era stato vittima di un malore il 20 marzo. Le sue condizioni erano apparse subito molto gravi. Lo così ricoverato al Policlinico Agostino Gemelli di Roma, dove era stato trasportato in eliambulanza. Nella mattinata di oggi, è arrivata la notizia che il primo cittadino non ce l’aveva fatta.

Leggi anche –> Terremoto, Conte contestato ad Amatrice: “Mio marito si è ucciso”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cordoglio per la morte di Antonio Fontanella, sindaco di Amatrice


Grande la commozione appena si è appreso della notizia della morte del sindaco di Amatrice, Antonio Fontanella, che era arrivato alla guida dell’Assise comunale il 27 maggio del 2019, succedendo al suo predecessore Sergio Pirozzi, riconosciuto come il sindaco del terremoto. Fontanella, che era stato assessore comunale alle Attività produttive della giunta Pirozzi, aveva vinto contro il suo avversario Filippo Palombini. Nel Paese era molto amato e oggi in tanti piangono per questa improvvisa dipartita.

La notizia del decesso è stata resa ufficiale dal Comune di Amatrice attraverso i suoi canali social. Nel post si legge: “Con profondo dolore il Consiglio e l’Amministrazione Comunale comunicano che l’amico Sindaco Antonio Fontanella, purtroppo, è venuto a mancare in seguito alle conseguenze del malore che lo aveva colpito lo scorso sabato. Esprimiamo le più sentite condoglianze alla famiglia”. Tantissimi, in queste ore, stanno lasciando messaggi di cordoglio per la morte del primo cittadino: “Grazie per tutto l’impegno che hai messo in questo periodo così duro per la ricostruzione di Amatrice”, uno dei tanti commenti per ricordarlo.