Incontro Letta-Conte, segnali di accordo: l’alleanza pd-5s prosegue

Incontro Conte-Letta, l’alleanza prosegue: “Si apre un cantiere. Noi, due ex in una nuova e affascinante avventura”

Enrico Letta

Si è tenuto oggi l’atteso incontro tra il nuovo segretario del Partito democratico, Enrico Letta, e il prossimo leader del Movimento 5s Giuseppe Conte. I due si sono confrontati e sono usciti soddisfatti dallo scambio di posizioni. L’intenzione è quella di proseguire nello stesso intento del predecessore di Letta, Nicola Zingaretti. Pd e M5s si apprestano, quindi, a proseguire il percorso iniziato con il governo Conte bis. L’alleanza Pd, 5s e Leu proseguirà anche con i nuovi leader politici. Le parole di Giuseppe Conte sono state molto positive: “Un confronto molto proficuo, molto utile, ha dichiarato l’ex premier. “Si apre un cantiere — ha detto —, dobbiamo lavorare per creare la giusta sinergia e nel nuovo M5S il Pd sarà sicuramente un interlocutore privilegiato. Già dalle prossime Comunali, ha assicurato, questo asse sarà rinsaldato: Chi va da solo è meno efficace e, a partire dalle prossime amministrative c’è la volontà di confrontarci per trovare soluzioni più efficaci”.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Letta-Conte, incontro positivo

Ha manifestato soddisfazione anche il segretario dei dem, Entico Letta, attraverso i canali social: “Un primo faccia a faccia, molto positivo, tra due ex che si sono entrambi buttati, quasi in contemporanea, in una nuova affascinante avventura”. Manifestazioni positive sono arrivate anche dal partito democratico. Non hanno preferito commentare sia Matteo Renzi che il leader della Lega.

Leggi anche > Bersani all’attacco

Per il segretario leghista l’alleanza tra 5s e pd rappresenta l’avversario da battere alle prossime politiche. Per Italia Viva, invece, nulla è trapelato ma dalle ultime dichiarazioni non emerge intenzione di ricreare l’alleanza che ha sostenuto Giuseppe Conte e poi caduta per il cambio di marcia voluto di Italia Viva.

Leggi anche > Vaccini, Bertolaso contestato