Sgarbi, scontro alla Camera: “Ho il cancro, posso stare senza mascherina?” – VIDEO

Continua la battaglia personale di Vittorio Sgarbi contro le mascherine. Oggi ha chiesto al vicepresidente di parlare senza la mascherina

(Roberto Serra/Iguana Press/Getty Images)

Vittorio Sgarbi non placa la sua battaglia personale contro le mascherine e le varie restrizioni dovute alla pandemia. Il deputato ha ricordato oggi a Montecitorio di essere immune perchè ha avuto il Covid poco tempo fa ed ha sviluppato gli anticorpi. Inoltre, si dichiara malato di cancro. Per questi due motivi il deputato ha chiesto al vicepresidente della Camera Mandelli di togliere la mascherina: “Illustre presidente Mandelli, in ordine alle vicende umane e sanitarie che mi hanno fatto conoscere di aver avuto a dicembre il Covid e quindi di avere gli anticorpi, in ordine al certificato presentato alla presidenza che prescrive che io possa parlare senza utilizzare la mascherina, e in ordine al fatto che io risulti affetto da cancro, le chiedo di poter parlare senza la mascherina», ha affermato Sgarbi.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Sgarbi e la mascherina, bagarre con Mandelli

La risposta del vicepresidente è arrivata immediata ed ha riferito che la richiesta sarebbe pervenuta al presidente Roberto Fico. Vittorio Sgarbi, però, non ha accettato il verdetto temporaneo ed è iniziato un botta e risposta alla Camera tra lui e il vicepresidente Mandelli: Non mi aspettavo altro che questa risposta, questo indica lo stato di irrazionalità per cui un malato di una malattia reale è costretto per una malattia da cui è immune e che non può trasmettere, di indossare la mascherina...”, afferma l’esperto di arte.

Leggi anche > Pd, Letta vuole cambiare anche i capigruppo

«Per ora le chiedo la cortesia di mantenere la mascherina, farò presente al presidente Fico e lui provvederà a dare la risposta rispetto alla sua richiesta», ha risposto ancora il vicepresidente Mandelli mentre lo invitava a portare a termine l’intervento. «Ma come – ha affermato ancora Sgarbi –  avevo 3 minuti e ne è passato solo uno… ma va bene, vi ringrazio per la democrazia. Lei parte male”. 

Leggi anche > Lombardia, vaccini: nuovo annuncio di Bertolaso