Marta Novello, aggredita a Mogliano Veneto: la ragazza è gravissima

Il dramma di Marta Novello, la giovane di 26 anni aggredita a Mogliano Veneto: la ragazza è gravissima, cosa è accaduto.

(Facebook)

Si tinge di giallo l’aggressione avvenuta ieri a Mogliano Veneto, che ha visto vittima una ragazza di 26 anni, Marta Novello. La giovane si trova in gravi condizioni, ricoverata in terapia intensiva dell’ospedale di Treviso. A colpirla con inaudita violenza sarebbe stato un giovanissimo, un ragazzo di 17 anni. Ancora da definire tutti gli aspetti dell’accaduto: l’episodio si è consumato in una stradina di campagna.

Leggi anche –> Sanitari dissero no al vaccino, la decisione

Il giovane aggressore, fermato dai militari dell’Arma dei Carabinieri, è accusato di tentato omicidio. La ragazza sarebbe stata colpita con una ventina di fendenti mentre stava facendo jogging e stando a quanto sostengono gli inquirenti, non sembra reggere la tesi della rapina che sarebbe finita male. Per tale ragione, in queste ore si cerca il movente dell’aggressione.

Leggi anche –> Sgarbi e le mascherine: scontro alla Camera

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

L’aggressione a Marta Novello e il giallo del movente del gesto

Solo il ragazzo che ha compiuto il gesto così grave può fare piena luce sull’accaduto: il 17enne era in bicicletta, quando ha individuato la sua vittima, poi colpita con ferocia. Ha trascorso la notte nel carcere minorile di Treviso e appena fermato ha sostenuto la tesi dell’aggressione a scopo di rapina. Il magistrato della Procura dei minori di Venezia incaricato di seguire il caso lo interrogherà in queste ore, proprio per avere da lui chiarimenti su quel gesto tanto grave.

Secondo la ricostruzione, ci sarebbe stata una colluttazione tra la vittima e il suo aggressore, entrambi sarebbero poi caduti in un canale pieno d’acqua adiacente alla strada dove si è consumato il dramma. Alcuni passanti si sono accorti dei due e li hanno tirati fuori, pensando a un incidente. Solo dopo si sono accorti che la ragazza era in una pozza di sangue, priva di sensi. Si è così reso necessario il trasporto in ospedale. Vicinanza e solidarietà alla famiglia della ragazza aggredita vengono espresse dall’amministrazione comunale di Mogliano Veneto.

🗣 FORZA MARTA, SIAMO CON TE!

La città e l’Amministrazione Comunale si stringono attorno a Marta e alla sua famiglia….

Pubblicato da Comune di Mogliano Veneto su Martedì 23 marzo 2021