Massimo Wertmuller, chi è: età, carriera, vita privata dell’attore

Massimo Wertmuller è un poliedrico attore e doppiatore romano, nipote della grande regista Lina. Ecco tutto quel che c’è da sapere su di lui. 

Massimo Wertmüller è un brillante e versatile attore italiano, protagonista di numerosi titoli di successo. Nel corso della sua lunga carriera si è affermato come una figura prestigiosa del mondo teatrale italiano, un bravissimo attore anche per il cinema e la televisione e un raffinato regista. Conosciamolo più da vicino.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Massimo Wertmuller

Massimo Wertmüller è nato a Roma il 13 agosto 1956, con un cognome di quelli che contano: è infatti il nipote della grande regista Lina Wertmüller. Dopo l’esordio in teatro nel 1976 con Luci di Bohéme, spettacolo presentato alla Biennale di Venezia, nel 1978 ha iniziato a frequentare il Laboratorio di esercitazioni sceniche di Gigi Proietti. Insieme con i compagni di corso Paola Tiziana Cruciani, Shereen Sabet, Rodolfo Laganà, Patrizia Loreti e Silvio Vannucci ha fondato il gruppo comico La Zavorra, attivo nel teatro cabaret e nell’intrattenimento televisivo fino al 1984.

Leggi anche –> Chi è Lina Wertmuller: età, vita privata e carriera della regista premio Oscar

Sempre nel 1984 anno Massimo Wertmüller ha debuttato sul grande schermo con il film La fine del mondo nel nostro solito letto in una notte piena di pioggia, diretto dalla zia Lina, regista anche in Scherzo del destino in agguato dietro l’angolo come un brigante da strada (1983) e Sotto.. sotto.. strapazzato da anomala passione (1984), Notte d’estate con profilo greco, occhi a mandorla e odore di basilico (1986), In una notte di chiaro di luna (1989) e nel televisivo Francesca e Nunziata (2001, Canale 5).

Vale la pena di ricordare, tra gli altri suoi ruoli in televisione, anche quello del commissario Giorgio Pettenella nella serie La squadra, andata in onda su Rai 3 e in replica su Rai Premium, e le apparizioni nelle serie RIS Roma, nei panni del generale Abrami, e 1992 di Sky, nei panni di Mariotto Segni.

Leggi anche –> Tutti gli allievi famosi di Gigi Proietti, da Brignano e Flavio Insinna

Massimo Wertmüller è stato inoltre primo testimonial di Wind nel 1999 e sostiene l’organizzazione Medici Senza Frontiere e diverse cause animaliste. E’ sposato con Anna Ferruzzo (classe 1966), sua collega e storica compagna, insieme alla quale ha diretto e interpretato a teatro la lettura A memoria e In nome della madre.