Allegri, la verità sul suo futuro e il cambiamento del calcio italiano

Dopo tanto tempo è tornato a parlare Massimiliano Allegri anche in ottica futura: tutte le dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport dell’ex Juventus

Allegri

Nel calcio tutto cambia velocemente: la notizia delle ultime ore è che l’ex allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, è pronto a tornare in vista della prossima stagione. Il suo annuncio è arrivato direttamente ai microfoni di Sky Sport durante il “Club” da Caressa: “Non so ancora niente, ho visto tantissime partite ultimamente rispetto a quando alleno. Mi diverto allenare, spero di tornare a giugno”. Poi ha aggiunto: “Il calcio italiano deve rimboccarsi le maniche”. Così lo stesso tecnico livornese ha svelato: “Il calciatore va posto di nuovo al centro per poi lavorarci. La tattica serve, ma ce la mettiamo in Europa quando affrontiamo i giocatori che la passano a 100 km/h”.

Leggi anche –> Juventus, scoppia la “bomba”: c’entra Max Allegri

Porre al centro il calciatore è un argomento di discussione importantissimo per lavorare costantemente sulla tecnica individuale e situazionale. Il giovane calciatore deve scoprire velocemente la rapidità di esecuzione in modo tale da poter uscire fuori all’interno del concetto partita. E, quindi, in un periodo storico davvero duro, complice anche la pandemia, i giovani devono scoprire il gioco attraverso guide tecniche importanti visto che si gioca sempre di meno nei parchi e in strada. Gli istruttori/allenatori sono fondamentali nel calcio moderno, ancor di più rispetto al passato quando si scopriva l’attrezzo in maniera individuale trascorrendo numerose ore in compagnia di amici per il puro gusto di farlo. Il movimento calcistico dovrà formare allenatori e guide tecniche fondamentali volte a migliorare il gesto tecnico e alla scoperta del gioco del giovane calciatore.

Leggi anche –> Max Allegri, chi è l’ex compagna Gloria Patrizi: perché si sono lasciati

Allegri, il retroscena sul no al Real Madrid

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Lo stesso Allegri ha rivelato un retroscena succoso di calciomercato sul rifiuto al Real Madrid: “Tre anni fa quando il presidente del Real Madrid mi chiamò gli dissi che sarei rimasto alla Juventus. Mi hanno chiamato in questi mesi, voglio rientrare a giugno perché mi diverto e ho grande passione”.

Allegri Juve