Video dell’attacco omofobo di Roma, mondo dello spettacolo indignato

Tante le reazioni di sdegno da parte di diversi personaggi televisivi per un video shock di un attacco omofobo, in circolo sui social da questa mattina.

Un gravissimo atto di omofobia violenta è successo a Roma ed è stato denunciato e diffuso circa un mese dopo il fatto, avvenuto il 26 febbraio ma reso pubblico solo oggi 21 marzo, per questioni legate al processo. L’aggressione è stata ripresa ha fatto il giro del web, scatenando reazioni di sdegno e orrore da parte di tutti, compresi tanti esponenti del mondo dello spettacolo e della televisione, che si sono schierati naturalmente contro l’attacco e l’intento omofobo che c’era dietro. Ecco cosa è successo.

Attacco omofobo con calci e pugni a Roma

L’aggressione violenta è avvenuta intorno alle 21 di sera del 26 febbraio 2021 all’interno della stazione della metropolitana di Valle Aurelia a Roma. Jean Pierre, attivista lgbtqia e rifugiato di origine sudamericana, si stava tranquillamente facendo i fatti suoi sulla banchina della metro, baciandosi con il suo ragazzo. La cosa ha scatenato l’ira omofoba e violenta di un uomo che si trovava sulla banchina opposta e che ha attraversato due binari pur di andare a picchiare Jean Pierre e il suo compagno.

Leggi anche–> Luca Tommassini, scritta omofoba sul citofono: “Fr***o vattene!”

Calci, pugni, frasi terribili e irripetibili contro una persona assolutamente inerme e innocente, questo è quello che si vede dal video pubblicato questa mattina e che ha fatto il giro dei social. Il mondo del web, e non solo, è assolutamente indignato e schifato da un atto che dimostra quanto l’omofobia sia un male difficile da estirpare anche in un paese che millanta civiltà come l’Italia ma che, evidentemente, ha ancora parecchia strada da fare.

Leggi anche–> Si dimette József Szájer, l’europarlamentare omofobo beccato in un’orgia gay

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Trash Italiano (@trash_italiano)

 Il video è stato repostato anche dalla notissima pagina instagram si Trash Italiano, seguita anche da tantissimi personaggi del mondo della tv e dello spettacolo che hanno espresso il loro sdegno nei confronti della situazione. “E ci condividiamo pure l’aria con gente del genere” scrive Denis Dosio, “Che vergogna, che orrore che schifo”, aggiunge Elisabetta Gregoraci, a cui si accodano anche Gianni SpertiLuigi Mastroianni