Luca Manfredi, chi è il regista figlio di Nino Manfredi: vita privata e carriera

Il grande attore Nino Manfredi ha avuto quattro figli. Il secondogenito è Luca: ecco tutto quel che c’è da sapere su di lui. 

Il 14 luglio 1955 Nino Manfredi sposò l’indossatrice Erminia Ferrari, alla quale sarà legato fino alla morte e dalla quale avrà tre figli: Roberta nel 1956, Luca nel 1958 e Giovanna nel 1961. Conosciamo il mezzano più da vicino.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Luca Manfredi

Luca Manfredi, nato a Roma il 27 dicembre 1958, si è diplomato presso l’Istituto Europeo di Design e ha cominciato a lavorare come aiuto regista, per poi diventare regista pubblicitario: fra gli anni ’80 e ’90 ha realizzato un centinaio di spot pubblicitari, fra cui la serie di spot della Lavazza con il padre protagonista. Dopo aver lavorato anche come aiuto regista teatrale, ha creato, scritto e diretto la fortunata serie televisiva Un commissario a Roma (1993), curando in seguito la regia di vari serial e film tv, fra cui Meglio tardi che maiUn posto tranquillo, Le ragioni del cuore In arte Nino, che narra la vita di suo padre, interpretato da Elio Germano.

Leggi anche –> Nino Manfredi ha 4 figli: chi sono Luca, Roberta, Tonina e Giovanna 

Nel 2019 Luca Manfredi ha realizzato anche il film biografico Permette? Alberto Sordi, con Edoardo Pesce, vincitore allo Zoom Film Festival in Spagna come miglior fiction del 2020, oltre al Cubo Festival del 2020 come miglior film tv dell’anno. Quest’anno, per il centenario della nascita del padre, ha scritto e diretto il documentario Uno, nessuno, cento Nino. Come accennato, è stato sposato con Nancy Brilli, con la quale ha avuto un figlio, Francesco, nel 2000. Dalla seconda moglie, Michela Trevisan, biologa e nutrizionista, ha avuto nel 2008 le gemelle Matilde e Margherita, da lui spesso chiamate a recitare nei suoi film. E’ presente su Instagram, ma il suo account è impostato in modalità privata.

Leggi anche –> Nino Manfredi, chi era il papà Romeo Manfredi: gli impose studi di legge