Latina, festini hard e prostituzione al cimitero: indagine choc

Più di 10 arresti a Sezze, Lazio, in seguito ad alcune inquietanti indagini. Festini hard e prostituzione: le piste conducono al cimitero.

Le inquietanti indagini stanno avendo luogo a Sezze, un paese di 25mila abitanti sui Colli Lepini, in provincia di Latina, Lazio. Molti sapevano, ma nessuno ha mai osato parlare. Sembrerebbe che dietro le mura del cimitero abbiano avuto luogo festini a luci rosse ed altri crimini. Le indagini hanno portato alla luce un giro di prostituzione e di atti illegali e più di dieci persone sono in seguito state arrestate.

Leggi anche->Droga e sedute spiritiche, la confessione choc di Romina Power

Fausto Castaldi, conosciuto in paese come ‘Nghirletta’, è uno spregiudicato di 65 anni, in passato impiegato come custode al cimitero. L’uomo è stato colto in flagrante qualche tempo fa invischiato in un giro di prostituzione minorile, che ha coinvolto tre giovanissime adolescenti ed un gruppo di clienti. Indagando sulla vicenda, gli inquirenti hanno però portato alla luce dettagli inquietanti ed episodi sempre più illegali, tutti consumatisi dentro o appena fuori dalle mura del camposanto.

Leggi anche->Stupra la figlia | aveva anche costretto la moglie a prostituirsi

I carabinieri di Latina hanno lavorato a lungo sul caso, e Castaldi è risultato coinvolto in diversi business criminali, tutti legati tutti al cimitero. L’uomo lucrava in qualsiasi modo sui defunti e sulle loro famiglie. Minacciava di ‘mischiare le ossa’, far sparire le salme e chi più ne ha più ne metta. “Se ci andiamo a mettere contro di lui è un macello per noi agenzie.” è scritto sugli atti. Usava la legna del cimitero, usufruiva dei buoni benzina forniti dal comune, rubava e rivendeva i fiori adagiati sulle tombe dei defunti, ma non è purtroppo finita. L’uomo infatti pare proprio che abbia organizzato festini a luci rosse a pagamento dietro al camposanto, all’interno del quale aveva addirittura aggiunto una piscina.

Se vuoi seguire tutte nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Festini a luci rosse e prostituzione al cimitero di Sezze: 11 arresti, paese sotto choc

Sembrerebbe dunque che Fausto Castaldi, insieme ad un gruppo di complici, organizzasse festini hard a luci rosse nei pressi del cimitero di Sezze. Le indagini hanno portato alla luce un giro di prostituzione minorile che sembrerebbe essere collegato ai party organizzati da Nghirletta nel suo ‘privé’. I carabinieri di Latina, dopo aver indagato a lungo, hanno proceduto con gli arresti, 11 per esattezza, due dei quali terminati con l’incarcerazione, mentre gli altri con avvisi di garanzia.