Romina Power, i tradimenti continui tra i suoi genitori: accuse reciproche

Romina Power rimase sconvolta dalla moglie del padre Tyrone: ancora oggi, però, ricorda le sue innumerevoli amanti.

 

Tyrone Power fu uno degli uomini più affascinanti vissuti a cavallo tra gli anni ’30 e gli anni ’40: pieno di spasimanti, affascinante e misterioso. Probabilmente, quando lo sposò, Suzanne Georgette Charpentier (attrice conosciuta più semplicemente come Annabella) fu una delle donne più invidiate di Hollywood. Tyrone adottò anche la figlia di lei, Anne, poco prima di partire per il servizio militare. L’uomo, però, non si fermò ad un matrimonio: nella sua vita ebbe molte storie d’amore (così come ricorda anche la figlia Romina).

Tutte le donne di Tyrone Power

Dopo la separazione con Annabella, l’attore iniziò una relazione con Lana Turner: più tardi la donna dichiarò di essere rimasta incinta dell’uomo, ma di aver deciso di abortire. Nel 1948 (anno in cui la Turner sarebbe rimasta incinta) Tyrone incontrò a Roma l’attrice e ballerina Linda Christian: i due si sposarono il 27 gennaio 1949. Dalla loro unione nacquero Romina Power, la famosa cantante, e Taryn (morta nel 2020 di leucemia). Dopo la nascita della seconda figlia, però, la relazione tra i due iniziò a deteriorarsi.

Leggi anche -> Romina Power, di cosa è morto il padre Tyrone Power: aveva solo 44 anni

Tyrone Power incontrò Mai Zetterling sul set de La settima onda: i due ebbero una relazione durata diversi anni, ma non si sposarono mai (per decisione dell’attore, che con due matrimoni falliti alle spalle non se la sentiva di tentare con un terzo). In seguito Power ebbe una relazione con l’attrice inglese Thelma Ruby, che però non durò a lungo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Nel 1958 l’attore sposò Deborah Ann Minardos: con lei ebbe il figlio maschio che spesso aveva dichiarato di volere. Purtroppo, però, Tyrone non conobbe mai il bambino: quello stesso anno morì d’infarto a Madrid, sul set di Salomone e la regina di Saba. Romina Power, in seguito, dichiarerà di sentire la mancanza del padre come “ad un albero mancano le radici”.