Rover della NASA registra suoni misteriosi su Marte: rumori alieni?

Gli scienziati sono confusi dai suoni registrati dal rover della NASA su Marte. Tra le ipotesi suggestive, ma lontane ovviamente dalla verità scientifica (almeno per il momento) anche quella di un incontro con gli alieni.

Quando anche gli scienziati della Nasa non sanno darsi delle spiegazioni logiche c’è un problema, o forse c’è un sogno che si avvera, per gli appassionati di alieni e fantascienza! E’ il caso di uno dei più sofisticati rover in possesso della Nasa, chiamato Perseverance, che scandagliando il suolo di Marte durante una missione, ha registrato qualcosa di incredibile. Tanto incredibile che nemmeno gli scienziati, appunto, sanno darsi una spiegazione reale. Ecco che cosa ha sentito il rover.

Alieni su Marte? Il rover registra un suono sospetto

Perseverance è il più grande e avanzato rover sviluppato dalla Nasa in grado di cimentarsi in missioni su Marte e scoprire quanto più possibile su questo affascinante pianeta. Lo scorso 18 febbraio il rover è atterrato vicino ad un antico fiume con ben due microfoni istallati per catturare suoni interessanti sul Pianeta Rosso. Ma quello che Perseverance ha catturato ha di gran lunga superato le aspettative e ha spiazzato gli scienziati e gli esperti in ascolto.

Leggi anche–> Alieni, noto astronomo sostiene: Ci hanno visitato nel 2017, le prove

La registrazione audio è stata rilasciata dalla Nasa e contiene, oltre ai rumori previsti del rover che scava per prelevare campioni di roccia oppure delle ruote dell’apparecchio, un misterioso rumore molto acuto e stridente dall’origine sconosciuta. Gli scienziati e gli esperti sono rimasti davvero shockati dalla scoperta, anche perché significherebbe avere tra le mani il primo suono “naturale” registrato su Marte, fondamentale per missioni e ricerche future.

Leggi anche–> Gli alieni che abitano la Laguna di Venezia: la contaminazione della Serenissima

Ovviamente per gli appassionati e i fanatici delle teorie fantascientifiche riguardanti alieni e organismi extraterrestri, il suono captato da Perseverance potrebbe anche essere una preziosa testimonianza del fatto che l’essere umano non è solo nell’universo ma che esistono forme di vita alternative, forse simili a noi, che vivono all’interno della nostra galassia, più vicine di quanto ci possa sembrare.

alieni