Massimiliano Mollicone, il dramma segreto: abbandonato dal papà da piccolo

Massimiliano Mollicone è uno dei nuovi tre tronisti di “Uomini e Donne”. Il suo passato è stato difficile soprattutto per suo padre.

 

Il giovane è sbarcato in casa Mediaset in cerca di amore. Nelle scorse puntate ha conosciuto due delle sue tante corteggiatrici: Vanessa e Altea.

Nel corso delle puntate il pubblico e le spasimanti hanno imparato a conoscerlo. La sua onestà e la simpatia hanno conquistato tutti ma c’è anche una parte buia nella sua vita.

Massimiliano Mollicone: ecco tutto quello che c’è da sapere sul suo passato

Tra lui e Vanessa l’intesa è scattata grazie all’ironia e alla voglia di ridere della ragazza. A farle concorrenza c’è Altea per il momento. Quest’ultima ha avuto una seconda possibilità dal tronista ma tra loro non sembrerebbe essere scattata la scintilla.

Leggi anche -> Giorgio Manetti durissimo contro Gemma: “Si rende ridicola”

“Nella ricerca della mia donna ideale non ho canoni estetici precisi: certo mi piacerebbe che fosse alta, visto che io supero il metro e novanta, ma non è indispensabile”.

Se le caratteristiche fisiche sono quelle che contano meno, il giovane Mollicone dà la priorità agli aspetti caratteriali. “La cosa più importante è riuscire a trovare una ragazza che abbia la giusta affinità caratteriale con e che sia davvero sincera”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

In base alle sue dichiarazioni il tronista cerca una donna simile alla sorella. “Per me l’amore è qualcosa di indefinibile a parole, lo comprendi solo quando hai la fortuna di trovarlo”. Dei pensiero molto profondi che si vedono anche quando parla del suo passato e dell’abbandono del padre.

Leggi anche -> Massimiliano Mollicone, la malattia della sorella: “Ha grande coraggio”

“Ci siamo trovati da un giorno all’altro dall’avere il frigo pieno a fare la fila alla caritas per un pasto!” ha raccontato durante un’intervista. A soli 16 anni è dovuto andare a lavorare dividendosi tra una gelateria e una pizzeria. Con i suoi primi guadagni ha potuto aiutare la sua famiglia e in particolare la sorella Valentina che ai tempi era rimasta incinta del figlio Roberto Salvatore.