Madre uccide figlio: gli fa bere della benzina e gli dà fuoco

Assurdo quanto tremendo quello che è accaduto: madre uccide figlio in maniera raccapricciante, come reazione ad una scoperta del bimbo.

Madre uccide figlio, in un modo che fa accapponare la pelle. La donna ha versato della benzina nella bocca del ragazzino, che aveva solamente 8 anni, per poi dargli fuoco. La vicenda è accaduta nella località di Kursk, in Russia, quasi al confine con l’Ucraina. Il personale medico che ha provato in tutti i modi a salvargli la vita ha riscontrato la presenza di ustioni gravissime su circa il 45% del suo corpo.

Leggi anche –> Avvelena il figlio, inietta feci nelle flebo del figlio di 9 anni

Purtroppo però il piccolo è spirato in ospedale. Tutto ciò è accaduto come folle reazione da parte della 31enne Anastasia Baulina al fatto che il ragazzino avesse fatto la spia ai suoi danni. Andrey, questo il nome del bambino morto fra atroci dolori, aveva riferito al patrigno che sua madre aveva ricevuto la visita di un altro uomo.

Questo ha portato la 31enne a spingere il bambino in giardino, dove lo ha cosparso con del carburante contenuto in una bombola facendogliene bere anche una certa quantità. Poi ha appiccato il fuoco, con Andrey che è diventato una vera e propria torcia umana.

La sorella Natasha, 12 anni, ha deposto contro la madre in merito a quanto successo, confermando come il fratello stesse bruciando dopo avere ingerito anche della benzina.

Leggi anche –> Picchia la moglie incinta, l’aggressione davanti ai figli piccoli

Madre uccide figlio, il bimbo era tornato dall’orfanotrofio

Poco dopo è intervenuto pure il patrigno, il 35enne Pavel Baulin. Lui è un bracciante agricolo ed è riuscito a spegnere le fiamme che avvolgevano il bambino per poi chiamare subito una ambulanza. Tutto quanto però è risultato inutile. Andrey è morto in ospedale dopo due giorni di agonia.

Leggi anche –> Neonato ricoverato, ha 5 giorni e ustioni tremende: genitori arrestati

A seguito di una immediata indagine aperta in seguito a questa tragedia, la polizia del posto ha arrestato la madre, accusata di avere ucciso suo figlio. C’è anche una deposizione da parte di una vicina di casa a giocare a sfavore di Anastasia Baulina. La donna conferma che la 31enne sembrava avere litigato con suo marito e pure con i due figli.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Ora lei rischia una condanna fino a 20 anni di carcere. Il povero Andrey aveva trascorso parte della sua infanzia all’interno di un orfanotrofio. Adesso è in corso una inchiesta parallela per cercare di capire per quale motivo la sua custodia fosse finita di nuovo tra le mani di quella donna.