Di che cosa è morto Renato Carosone: l’annuncio in diretta di Maurizio Costanzo

Renato Carosone morì nel sonno il 20 maggio 2001, a 81 anni, nella sua casa di Roma, in via Flaminia Vecchia. Ecco il retroscena.  

Il grande Renato Carosone, napoletano classe 1920, morì nel sonno la mattina del 20 maggio 2001 nella sua casa di Roma, in via Flaminia Vecchia, dove si era trasferito dopo aver vissuto per un periodo sul lago di Bracciano. La notizia giunse inaspettata come un fulmine a ciel sereno, sebbene il cantautore soffrisse da tempo di enfisema.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’ultimo saluto a Renato Carosone

L’annuncio della morte di Renato Carosone fu dato da Maurizio Costanzo nel programma Buona Domenica. Ai funerali, celebrati due giorni dopo nella Chiesa degli Artisti in piazza del Popolo, parteciparono quasi cinquemila persone, tra cui Renzo Arbore, Luciano De Crescenzo, Antonio Ghirelli, Marisa Laurito, Enrica Bonaccorti, Mogol, il Mago Silvan, Lucio Villari, Maria Fiore, Peppino Gagliardi, Fiorello, Antonio Bassolino, Michele Guardì e Peter Van Wood. Il musicista fu poi cremato e sepolto nel cimitero di Trevignano Romano.

Leggi anche –> Renato Carosone: la carriera, i successi e la morte improvvisa 

Il 6 luglio 2001, due mesi dopo la morte di Carosone, nello Stadio San Paolo venne organizzato un primo memorial in suo onore, poi divenuto a partire dal 2002 il Premio Carosone. Nello stesso anno Gigi D’Alessio (al quale Carosone regalò il suo pianoforte) lo omaggiò con la canzone Caro Renato, inserita nell’album Uno come te, concepita come una lettera, mai spedita, in cui si scusava per non essergli stato vicino nel momento della sua morte. E quest’anno, in occasione del centenario dalla nascita, la RAI ha voluto rendere un ulteriore tributo a Renato Carosone con la realizzazione di un film TV che ripercorre la sua straordinaria carriera professionale, dal titolo Carosello Carosone.

Leggi anche –> Renato Carosone, chi è il figlio Pino: la sua storia 

Maurizio Costanzo

 

Gestione cookie