Green Book, qual è la storia vera di Don Shirley e Tony Lip: cosa è accaduto

Green Book è un film del 2018 vincitore di tre premi Oscar, che racconta l’amicizia tra un buttafuori italoamericano e un pianista afroamericano.

Il film “Green Book“, diretto nel 2018 da Peter Farrelly ha vinto tre premi Oscar, tra cui quello come miglior film dell’anno. Tra i protagonisti Viggo Mortensen e Mahershala Ali e racconta la storia dell’amicizia tra un buttafuori italoamericano e un pianista afroamericano nell’America degli anni Sessanta.

La pellicola è ispirata alla storia vera di Don Shirley e Tony Lip, pseudonimo di Frank Anthony Vallelonga, attore e padre di uno degli sceneggiatori del film, Nick Vallelonga. Il film deve il suo titolo, “Green Book“, ad una guida di viaggio pubblicata tra il 1936 e il 1967. Il suo intento era quello di mappare le stazioni di benzina, le tavole calde e gli hotel che avrebbero prestato servizio ai viaggiatori afroamericani nell’America del Sul degli anni Sessanta, profondamente razzista e segregazionista. Il racconto si ispira alla storia vera vissuta da Tony “Lip” Vallelonga quando venne assunto dal Dr Donald Shirley come autista per accompagnarlo in tournée negli Stati del Sud.

LEGGI ANCHE -> Stasera in tv – Accordi e Disaccordi, anticipazioni e ospiti 17 marzo

LEGGI ANCHE -> Mahershala Ali, chi è l’attore di Green Book: età, carriera, vita privata

Il vero rapporto tra Tony Vallelonga e Donald Shirley

La pellicola del 2018 andrà in onda questa sera, mercoledì 17 marzo, in prima serata su Rai 1. Nella New York del 1962 Tony “Lip” Vallelonga è un buttafuori italoamericano in un locale ma, quando questo viene chiuso, si trova costretto a trovare un nuovo lavoro. Viene assunto da uno dei più famosi pianisti afroamericani d’America, il Dr Donald Shirley, che gli chiede di essere il suo autista durante un tour nel Sud degli Stati Uniti. Inizialmente i due hanno un rapporto problematico, ma trascorrendo del tempo insieme instaureranno una forte amicizia.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Sebbene nel film la tournée del Dr Shirley dura due mesi, nella realtà Tony Vallelonga lo accompagnò in giro per l’America per un anno e mezzo. Da quel viaggio insieme i due uomini rimasero in contatto per tutta la loro vita, sino alla morte di entrambi nel 2014. Nick Vallelonga ha conservato delle registrazioni di Don, in cui viene descritto il rapporto con il padre: “Tony non era solo il mio autista, non abbiamo mai avuto un rapporto datore di lavoro-dipendente. La mia vita era nelle sue mani, mi capisci?“.