Coronavirus 17 marzo: quasi 30mila persone ricoverate in ospedale

Emergenza Coronavirus oggi 17 marzo in Italia: quasi 30mila persone ricoverate in ospedale, dati e situazione aggiornata.

(Ernesto Ryan/Getty Images)

Non conosce tregua l’emergenza Coronavirus in Italia e anche oggi 17 marzo la situazione soprattutto nei reparti ospedalieri Covid e nelle terapie intensive continua a essere molto grave. Difatti, aumentano ancora sia i ricoveri che i ricoveri in terapia intensiva, mentre cresce anche il numero dei nuovi contagi.

Leggi anche –> Vaccino russo, l’annuncio di Sileri

Per quanto riguarda questo primo dato, infatti, abbiamo avuto nelle scorse 24 ore qualcosa come 23.059 nuovi casi di Coronavirus su un totale di 369.084 tamponi antigenici e molecolari eseguiti. Questo vuol dire che l’incidenza dei tamponi positivi sul totale di quelli eseguiti risale al 6,2% dal 5,5% di ieri, mentre si riduce al 9,8% l’incidenza per quanto concerne i soli tamponi molecolari.

Leggi anche –> AstraZeneca, la proposta del politico

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dati Coronavirus oggi 17 marzo in Italia: la situazione aggiornata

(Jon Cherry/Getty Images)

Risalgono i guariti o dimessi, che tornano a sfiorare i ventimila casi e sono oggi 19.716, mentre i nuovi decessi sono 431. Questo vuol dire che salgono a 539.008 gli attualmente positivi. Ma appunto il dato che oggi maggiormente preoccupa è quello che riguarda ancora una volta la pressione negli ospedali: abbiamo infatti quasi 30mila pazienti ricoverati nei reparti Covid, esattamente 29.834 (+480 in sole 24 ore). Di questi, 3.317 (+61) sono in terapia intensiva, ma soprattutto 324 persone sono state ricoverate in terapia intensiva nelle ultime 24 ore.

Guardando ai dati medi settimanali, vediamo un andamento abbastanza stabile, con 22.635 casi in media al giorno, in aumento dell’8%. Preoccupa l’aumento medio dei decessi: nell’ultima settimana abbiamo avuto 374 morti in media al giorno, con un aumento netto del 20% rispetto ai sette giorni precedenti. Per quanto concerne la campagna vaccinale, questa prosegue su ritmi abbastanza contenuti e abbiamo al momento 7,1 milioni di dosi di vaccino somministrate, mentre gli italiani che hanno ricevuto anche la seconda dose sono 2,1 milioni.