AstraZeneca, la proposta del consigliere pugliese: “Lo facciano i politici”

La proposta di un consigliere pugliese: “Vaccinate i politici con AstraZeneca. Solo così il popolo si fiderà”

Vaccino Astrazeneca sospeso in Danimarca
Vaccino Astrazeneca

Il caso AstraZeneca tiene banco in tutta Europa e non solo in Italia. E’ attesa per domani la decisione dell’Ema, agenzia europea dei medicinali. Va dato un esisto all’attuale fase di sospensione del vaccino londinese. A prescindere dalla decisone, il rischio scetticismo tra tante persone è plausibile. La campagna vaccinale corre il serio rischio di frenare in maniera determinante in Europa. In tal senso, dal mondo della politica arriva una proposta per cercare di trasmettere fiducia alla popolazione.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

AstraZeneca, l’idea del consigliere pugliese

Protagonista è il consigliere regionale della Puglia Antonio Tutolo che in un post sul suo profilo facebook ha indicato una strada per trasferire serenità alla cittadinanza: “Se il Governo, sulla scorta del parere dell’Agenzia Europea del Farmaco, disporrà per la ripresa della somministrazione di AstraZeneca, l’unico modo per ridare fiducia in quel vaccino è che le istituzioni diano l’esempio concreto e si vaccinino pubblicamente. Sarebbe da pazzi, altrimenti, pensare di tranquillizzare la gente solo con le parole, pretendendo che i cittadini se lo facciano somministrare tranquillamente dopo aver appreso, in questi giorni, comunicazioni e provvedimenti contrastanti”. Per Tutolo sarebbe molto difficile pensare che i cittadini restino sereni e affrontino tranquillamente la campagna vaccinale soltanto con gli annunci delle istituzioni preposte. Occorre, in effetti, qualcosa che vada oltre le parole.

Leggi anche > Vaccino russo, l’annuncio di Sileri

Nel post Tutolo ha poi rincarato la dose, mettendo in dubbio la rappresentanza politica: Tutti i membri delle istituzioni dovranno vaccinarsi pubblicamente con AstraZeneca, nei casi in cui non sussistano motivi clinici ostativi, ovviamente. Diversamente, i cittadini avranno ben ragione di domandarsi se siano veramente rappresentanti degnamente e da gente responsabile” – afferma sul social il consigliere Antonio Tutolo.

Leggi anche > Covid, lo scandalo dei ristoranti clandestini

Parlamento – FOTO Getty Images