Definì l’ex ministro uno sciacallo, assolta Ilaria Cucchi

“Parla sotto effetto del Mojito, è uno sciacallo”. Parole che Ilaria Cucchi disse all’indirizzo di Matteo Salvini

Ilaria Cucchi

Ilaria Cucchi è stata assolta dal tribunale di Milano. Le parole riferite dalla donna al segretario della Lega sono state considerate diritto di critica, pur essendo dure. La frase oggetto di querela da parte dell’ex ministro è la seguente: “Parla sotto effetto del Mojito, è uno sciacallo”Ilaria Cucchi si riferiva alle parole che il segretario riferì in merito alla condanna dei carabinieri relative alla morte del fratello Stefano. “Questo testimonia che la droga fa male sempre e comunque”, affermò l’ex ministro provocando la reazione di Ilaria Cucchi, oggetto poi di contesa in tribunale a Milano: “Il Tribunale di Milano ha ritenuto che le mie espressioni, sicuramente molto forti, fossero tuttavia giustificate e “pertinenti” al contesto – afferma Cucchi – Insomma il Giudice ha ritenuto che io ho esercitato in maniera più che legittima il mio diritto di critica. Il Senatore Matteo Salvini se ne faccia una ragione”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’ex ministro la querelò, Ilaria Cucchi assolta

Intanto la vicenda, da sempre al centro di dibattito tra simpatizzanti di diverse fazioni politiche sui social, ha scatenato anche stavolta i commenti contrastanti delle varie parti. Una vicenda che, in realtà, visto l’epilogo tragico della perdita della vita di una persona e della condanna di altrettante persone, dovrebbe tenersi fuori dalle divisioni politiche. Un dramma del genere non dovrebbe avere bandiere. Purtroppo, però, sui social spesso e volentieri si degenera nei commenti.

Leggi anche > Muore a 14 anni per un attacco d’asma

Così, da qualche minuto Ilaria Cucchi ha voluto porre fine a tutto ciò con un post: “Mi segnalano che nel mio ultimo post ci sono anche insulti nei confronti di Matteo Salvini. Siete in tanti e non riesco a leggere tutti i commenti ma vi prego, se mi volete bene, di non farlo“. Poi Cucchi conclude: “La mia battaglia non è per fomentare odio e violenza ma per combatterli, Vi voglio bene“.

Leggi anche > Badante morta per salvare due anziani

Salvini
Il segretario della Lega – foto dal web