Fabrizio Corona ha tentato il suicidio in ospedale, cosa è successo

La situazione di Fabrizio Corona in carcere è sempre più insostenibile. L’ex Re dei Paparazzi avrebbe tentato di farsi del male colpendosi alle vene con una penna. 

L’annuncio choc è arrivato con un post sul profilo Facebook di Fabrizio Corona. Non si tratta però del solito messaggio sarcastico o provocatorio, bensì di un comunicato datato 15 marzo 2021 a firma dell’avvocato dell’ex Re dei Paparazzi, dal tono secco e asciutto.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il gesto estremo di Fabrizio Corona

Nel comunicato in questione si legge che “l’avvocato Cristina Morrone, collaboratrice dell’avvocato Chiesa, questa mattina è stata al Niguarda a trovare Fabrizio. Fabrizio ha di nuovo tentato di farsi del male, questa volta utilizzando una biro con cui si è colpito di nuovo alle vene delle braccia”. Tanto è bastato per mettere in allarme i tantissimi fan e follower di Fabrizio Corona.

Leggi anche –> Fabrizio Corona, la mamma Gabriella Privitera: “Perseguitato dai giudici”

“L’avvocato Morrone – prosegue la nota – ha trovato Fabrizio Corona in condizioni psicofisiche debilitate e preoccupanti, decisamente peggiori ai giorni scorsi. La situazione verrà ovviamente monitorata, ma non possiamo nascondere la nostra angoscia”. Così l’avvocato Morrone, collaboratrice dell’avvocato Chiesa, racconta le condizioni dell’ex agente fotografico, ricoverato al reparto di psichiatria dell’Ospedale Niguarda di Milano dalla scorsa settimana, dopo l’arresto documentato sempre su Instagram. Nei video, il 46enne si era mostrato coperto di sangue dopo essersi ferito alle vene. “Questo è solo l’inizio, sacrificherò la mia vita per togliervi da quelle sedie”, aveva tuonato rivolgendosi ai giudici.

Leggi anche –> Fabrizio Corona, sciopero della fame e della sete in ospedale

Nei giorni scorsi i legali di Corona avevano parlato di un ricovero in psichiatria della durata di qualche giorno. Date le ultimissime novità, l’ex Re dei Paparazzi è ovviamente piantonato dalla polizia e da agenti di polizia penitenziaria del carcere di Opera, dove sarà trasferito non appena potrà lasciare l’ospedale, come deciso dal sostituto pg Antonio Lamanna.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal)