Vaccino Astrazeneca, perché è sicuro: la spiegazione dell’Aifa

Il Vaccino Astrazeneca sta facendo molto discutere a causa di alcuni casi letali di chi l’ha ricevuto poche ore prima. Come stanno le cose.

Il vaccino Astrazeneca Foto Getty Images
Il vaccino Astrazeneca Foto Getty Images

Vaccino Astrazeneca, aumentano ulteriormente le polemiche dopo i casi di decessi che arrivano dall’Italia ed anche dall’estero. Ad essere sotto accusa ci sono alcuni lotti del ritrovato progettato dall’azienda farmaceutica britannica, che sostiene la bontà del proprio progetto. Difatti la stessa fa sapere che, su 17 milioni di dosi distribuite in tutto il mondo, secondo i suoi dati ci sono solamente “37 reazioni avverse”.

Leggi anche –> Tragedia Covid a Torino: positivo, scappa dall’ospedale e si suicida

Suddivisi rispettivamente in 15 trombosi venose avanzate ed in 22 embolie polmonari. Statistiche che dimostrerebbero l’assoluta sicurezza del vaccino Astrazeneca e che la stessa azienda ritiene anche migliori rispetto a quanto preventivato in origine. Effetti collaterali erano emersi anche in fase di test, risultando per numero anche in quantità inferiore rispetto a questi dati resi pubblici adesso. Inoltre non sono emerse prove di una alterazione nella circolazione del sangue nei soggetti delle osservazioni sperimentali. A quanto pare, i casi sarebbero legati solo ai lotti contestati e già individuati, con gli stessi maneggiati probabilmente in maniera errata in fase di realizzazione.

Leggi anche –> Padre di due figli si suicida, la moglie: “Il Covid ha cambiato la sua personalità”

Vaccino Astrazeneca, l’Aifa rassicura: “Nessun nesso con i casi di decesso”

Per il resto, il vaccino Astrazeneca risulta essere sicuro. Ma la compagnia assicura che non ci sono problemi su nessun lotto, sia in Europa che in tutto il globo. L’azienda specifica anche come i controlli e gli standard di sicurezza seguiti sono molto severi. “La sicurezza dei nostri pazienti è la nostra stella polare”, sostiene Astrazeneca.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Prato, agente di viaggio si suicida in agenzia: “E’ una vittima del Covid”

Che sottolinea pure quanto sia importante sottoporsi a vaccino per debellare il virus. Anche l’Aifa si accoda a queste dichiarazioni, parlando di allarmismo ingiustificato e che non trova riscontro nella realtà delle cose. “Manca una casualità tra i vaccini effettuati ed i casi letali emersi”. Proseguono comunque i controlli da parte delle autorità farmaceutiche, allo scopo di accertare la situazione.

Il vaccino Astrazeneca Foto Getty Images
Foto Getty Images
Gestione cookie