Sara Pedri, 31enne ginecologa scomparsa: il disperato appello dei familiari

Sara Pedri, ginecologa 31enne di Forlì che lavora in Trentino all’ospedale di Cles, è scomparsa lo scorso 4 marzo e risulta tuttora irreperibile.

Dallo scorso 4 marzo non si hanno più notizie di Sara Pedri, ginecologa di 31 anni di Forlì che lavora in Trentino all’ospedale di Cles. E’ stata la sua famiglia ad allertare i Carabinieri della Compagnia di Cles perché la donna non rispondeva più al telefono. Col passare delle ore la preoccupazione cresce e le speranza si affievoliscono, ma i suoi cari esortano le forze dell’ordine a non interrompere le ricerche.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI 

Sulle tracce di Sara Pedri

Nel corso delle indagini i Carabinieri hanno trovato l’auto di Sara Pedri parcheggiata in località Mostizzolo, nel Comune di Cis, al confine con quello di Cles, nei pressi dell’incrocio tra le strade statali 43 e 42, accanto al ponte che sovrasta il torrente Noce. All’interno del veicolo c’era il suo cellulare. Le ricerche, che hanno visto impegnati circa 50 uomini, sono proseguite fino alle 21 e poi riprese la mattina seguente con l’installazione di un centro di comando avanzato (Sala Operativa Mobile) a disposizione dai Vigili del Fuoco di Trento.

Leggi anche –> Diana Elisa Gonzalez: trovata morta nel Piave la ragazza scomparsa

In seguito l’intera zona è stata suddivisa in più aree e setacciata, anche lungo il torrente, e sono stati tracciati tutti i percorsi effettuati con apparecchi Gps in dotazione alle singole squadre. Le ricerche, fino a questo momento infruttuose, sono tuttora in corso. Ed è proprio la famiglia della giovane ginecologa, straziata dal dolore e impotente per la lontananza dal luogo dell’accaduto, con tutta la riconoscenza degli sforzi fatti da tutti gli operatori coinvolti nella ricerca (circa 200), a chiedere che le ricerche non vengano interrotte, pregando chiunque sia in grado di fornire informazioni utili di contattare i carabinieri della stazione di Rumo. La speranza è di una svolta positiva nelle prossime ore.

Leggi anche –> Alessandro Venturelli, Stefano Barilli scomparsi e avvistati insieme: non si conoscevano