Roma-Napoli, il club giallorosso chiede il rinvio: le motivazioni

Non finiscono le polemiche dopo il rinvio di Juventus-Napoli, sfida dell’andata già rinviata al 17 marzo: la Roma vuole posticipare la sfida con i partenopei

Friedkin Roma

Le polemiche non finiscono mai in Serie A. Ancora poca comprensione dopo l’ulteriore rinvio di Juventus-Napoli, inizialmente in programma il 17 marzo per poi posticipata al 7 aprile dopo che i bianconeri sono usciti dalla Champions League. Così la Roma, appresa la notizia e con i due impegni di Europa League e di Serie A contro il Napoli, ha scritto una lettera alla Lega Serie A: “È evidente, essendo voi responsabili della gestione del calendario del campionato, che consentendogli un maggior tempo di preparazione della successiva partita contro la Roma”

Roma-Napoli, la furia della società giallorossa: lettera inviata alla Lega Serie A

Inizialmente la sfida d’andata da recuperare tra Juventus e Napoli è stata prima programmata per mercoledì 17 marzo, ma successivamente è slittata al 7 aprile. La Roma vuole vederci chiaro visto che giocherà spesso nei prossimi giorni e chiederà così un rinvio di qualche ore per la sfida di Serie A, in programma domenica prossima contro il Napoli.

Leggi anche –> Benevento – Fiorentina Serie A TIM: streaming, formazioni, precedenti

Questo il testo ufficiale e integrale della lettera: “Gentili signori, apprendiamo con stupore della pubblicazione del vostro comunicato ufficiale n.219 del 12/3/2021 con il quale è stato predisposto il rinvio del ‘recupero della gara della terza giornata di andata del campionato di serie A Juventus-Napoli’, originariamente programmato per il giorno 17/03/2021 alle ore 18.45, come stabilito nel precedente vostro comunicato ufficiale n.205 del 03/03/2021. Dallo stesso comunicato ufficiale n.219 del 12/03/2021 abbiamo appreso che la decisione del rinvio è stata dettata dal presidente della Lega Serie A, ‘su richiesta delle società Juventus e Napoli'”.

Leggi anche –> Genoa – Udinese Serie A TIM: streaming DAZN, formazioni, precedenti

Poi si continua a leggere: “Siamo consapevoli che, ai sensi del comma 2 dell’art 29 dello statuto-regolamento della LNPA vigente il presidente può disporre la variazione della data di una gara ufficiale a seguito di richiesta di una o entrambe le società coinvolte. Tuttavia dal comma 4 dello stesso art.29 si evince che le richieste devono essere formulate per iscritto almeno 15 giorni prima del data in cui dovrebbe disputarsi la gara di campionato. Vi chiediamo pertanto di conoscere quando sono state inoltrate tali richieste dalle due società in questione onde accertare la regolarità degli adempimenti”.

Lega Serie A