Margherita Agnelli, chi è la mamma di Ginevra, John e Lapo Elkann

Margherita Agnelli, tutto quello che sappiamo sulla madre di Ginevra, Lapo e John: unica erede della famiglia Agnelli.

Della vita privata di Margherita Agnelli, figlia del celebre Gianni, non si è mai saputo troppo. Nonostante la forte curiosità generale, la donna ha sempre tenuto se stessa lontana dalle luci dei riflettori che spesso illuminano la sua famiglia. Nel 1975, all’età di appena 20 anni, Margherita ha sposato il giornalista italo-francese Alain Elkann, dal quale ha avuto tre figli: Lapo, John e Ginevra. Nel 1981, dopo il divorzio da eLKANN, si è sposata con il conte francese Serge de Pahlen, dal quale ha avuto altri cinque figli: Pietro, Sofia, Anna, Maria e Tatiana.

Margherita Agnelli, Lapo Elkann confessa i rapporti difficili con la madre

Margherita Agnelli de Pahlen è nata a Losanna il 26 ottobre 1955. Suo padre era il famoso Gianni Angelli, deceduto nel 2003. In pochi anni la donna ha poi perso anche il fratello Edoardo, suicidato nel 2000, e la madre Marella, scomparsa l’anno scorso. In questo modo Margherita è rimasta l’unica erede dell’intero patrimonio di famiglia. L’assenza della donna alla funzione in suffragio del padre, avvenuta a un anno dalla morte, al funerale dello zio Umberto, e alle nozze del figlio John Elkann con Lavinia Borromero sono state oggetto di numerosi pettegolezzi.

Potrebbe interessarti leggere anche —> Domenica In, Lapo Elkann e la gaffe con Mara Venier appena entrato in studio

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI!

Lapo Elkann ha più volte confessato pubblicamente di avere un rapporto difficile con la madre Margherita Agnelli, alla quale spesso lancia accuse dirette e precise: “Non è possibile dialogare con mia madre, avendoci io provato un milione di volte”, ha detto il 43enne. “Io non sono in grado di capire che infanzia ha avuto, ma ho capito con tristezza che è autodistruttiva e autolesionista e fa prevalere cose che io non farei prevalere su quello che dovrebbe essere una famiglia. Lei ha diviso la famiglia in due. […] Fortunatamente, e molto tristemente, mi ci sono abituato. Ho dovuto imparare a proteggermi. Ci convivo accettandolo: mi rendo conto che mia madre ha visioni contorte e illogiche di come stanno i fatti”.