Diritto e Rovescio, è scontro Lorenzin e Belpietro: “Lei è una disturbatrice”

Dritto e Rovescio, scoppia la lite tra Maurizio Belpietro e Beatrice Lorenzin: “Lei è una disturbatrice”. L’ex ministra gli ride in faccia

belpietro gumpel lite rissa
Maurizio Belpietro a destra

Nella puntata di ieri di Diritto e Rovescio si arriva allo scontro verbale tra l’ex ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e Maurizio Belpietro. Il tema della contesa è stato quello dei vaccini:  “Lei è una disturbatrice delle trasmissioni televisive. Vuole impedire agli altri di dire quello che è accaduto”, ha dichiarato Belpietro nei confronti di Lorenzin che, al cospetto di tale accusa, ha risposto con una risata. Il tema scalda gli animi inevitabilmente perchè l’Italia e l’Europa sono indietro con i vaccini. A peggiorare la situazione si è messa anche la questione delicata di Astrazeneca ancora tutta da chiarire.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Scontro sui vaccini e la situazione in Italia

Intanto i contagi continuano a salire in Italia. Ieri in Italia i nuovo positivi al Covid-19 sono aumentati da 22.409 a 25.673, circa il 15% in più rispetto al giorno precedente; sono stati fatti 372.217 tamponi, fra molecolari e antigenici rapidi, e il tasso di positività ossia il rapporto fra i casi e il totale dei test, è cresciuto del 6,9%. Aumentano i decessi che sono 373. L’aumento è del 12% rispetto al giorno precedente. Per quanto riguarda i ricoveri in terapia intensiva, anche in questo dato si registra un incremento. Sono, infatti, 266 i nuovi ingressi nelle ultime 24 ore. Rispetto alle uscite si registra un incremento di 32 persone. I ricoverati in totale sono 2.859. L’Emilia Romagna continua ad essere la Regione che, in questo momento, si trova nella situazione più critica. Oggi sono 3.477 i nuovi positivi in Emilia Romagna su 47.160 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore.

Leggi anche > Vaccini, il premier fissa l’obiettivo

Si tratta del numero di contagi più alto per l’Emilia Romagna da quando è iniziata la pandemia. Su questo numero di positivi gli asintomatici sono 1.392. In calo, i decessi, nonostante l’aumento di tutti i dati.

Leggi anche > Zingaretti prosegue l’alleanza con i 5s

Vaccini