Roberto Burioni, la foto con Zangrillo senza mascherina fa discutere

Roberto Burioni ha pubblicato sui social una foto insieme ad Alberto Zangrillo. Lo scatto ha però fatto discutere. Scopriamo cosa è successo.

Roberto Burioni ha pubblicato diverse ore fa uno scatto sui social. L’uomo, insieme al celebre collega Alberto Zangrillo, ha fatto molto discutere con la foto postata, e adesso si trova sotto la luce di tutti i riflettori. Che cosa è successo? Vediamo insieme il tanto chiacchierato scatto e scopriamo il motivo per il quale ha suscitato tanto scalpore.

Leggi anche->Burioni contro Le Iene: “Mi portano bene, seconda sberla”

Burioni e Zangrillo hanno lasciato tutti i followers sconcertati con l’ultimo scatto pubblicato sul profilo Twitter di Roberto. I due colleghi infatti si sono fatti immortalare completamente privi di mascherina. Appaiono in posa al di fuori dell’ospedale, abbracciati e con il sorriso stampato in volto. L’uomo ha utilizzato la foto per lanciare al suo pubblico un importante messaggio, quello di vaccinarsi.

Leggi anche->Covid, la verità di Burioni sulle varianti: “Emergono continuamente”

“Usciamo dal nostro ospedale alle 20 e ci incontriamo per caso” ha esordito Burioni nel post pubblicato. Poi ha continuato: “siccome siamo tutti e due vaccinati e all’aperto facciamo questa foto senza mascherina perché possiate vedere il nostro sorriso e il nostro appello comune: VACCINIAMO ALLA SVELTA“. L’uomo ha dunque lanciato un messaggio al suo pubblico, quello di fidarsi della campagna vaccinale e vaccinarsi al più presto, in modo da poter tornare ad abbracciarsi senza più alcuna preoccupazione.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Roberto Burioni e Alberto Zangrillo immortalati in uno scatto: entrambi senza mascherina

Lo scatto pubblicato da Roberto Burioni poche ore fa su Twitter ha fatto molto discutere. L’uomo, in compagnia di Alberto Zangrillo, appare in foto senza mascherina e a distanza ravvicinata dal collega. Entrambi sorridono e si abbracciano, senza alcun timore di posare di fronte alla macchina fotografica. Quello di Burioni è stato un mero e puro appello ad accelerare la campagna vaccinale. L’uomo infatti ha spiegato di aver potuto abbracciare e togliere la mascherina in presenza di Zangrillo proprio perché entrambi vaccinati.