Lucia Raso, ragazzo e coinquilini si accusano a vicenda: incidente o omicidio?

Lucia Raso è morta cadendo dalla finestra il 23 novembre 2020 e da lì i suoi genitori non hanno mai smesso di chiedere giustizia.

Una storia tragica e che fa tanta rabbia quella di Lucia Raso, una ragazza morta precipitando da una finestra mentre si trovava in Baviera con il fidanzato Christian e altri due coinquilini. L‘omertà più assoluta da parte dei tre ragazzi che erano in compagnia di Lucia ha impedito di ricostruire la verità: tutti si accusano a vicenda e i genitori della vittima chiedono giustizia, dopo essere stati informati della morte della figlia solamente 20 ore dopo l’accaduto. Ma se il fidanzato Christian continua a difendersi e a parlare di “incidente“, gli altri coinquilini lo accusano. Ecco cosa sta succedendo.

Lucia Raso, il fidanzato la “trascinò in camera dopo un litigio” ?

Sarebbe motivo di grave accusa a carico del fidanzato di Lucia, se fosse vero quello di cui lo accusano gli altri due ragazzi presenti nel momento della morte della giovane. “Christian e Lucia avevano litigato, lui l’ha presa per un braccio e l’ha trascinata per portarsela in cameraaccusano i due camerieri siciliani contro il fidanzato di Lucia. Uno scenario grave, di omicidio, che stride con le indagini della Polizia tedesca che sta trattando il caso come una morte accidentale. Quella italiana, d’altro canto, ha aperto un fascicolo contro ignoti per fare chiarezza sulle circostanze della morte della Raso.

Leggi anche–> Patrizia Coluzzi resta in carcere: “Ha premeditato l’omicidio ed è pericolosa”

Ma anche Christian accusa a sua volta i due coinquilini, con un racconto drammatico: Lei mi disse che stava male, era convinta che le avessero messo qualcosa nel bicchiere e indicò i miei due coinquilini.” Se questo scenario si confermasse, si parlerebbe di una morte accidentale, sì, per una caduta dal primo piano, ma indotta dall’assunzione di presunte sostanze alteranti messe nel drink di Lucia. Due scenari macabri e terribili si prospettano nelle indagini.

Leggi anche–> Omicidio dei coniugi di Bolzano: dal fiume spunta uno smartphone, le ultime novità

I genitori gridano alla giustizia e alla verità, mentre tutti si chiedono chi dei due stia mentendo sull’altro e il perché di tanta omertà intorno alla morte di questa povera ragazza, che voleva solo inseguire il suo sogno assieme alla persona che amava di più.