Ancora poco e sarebbe morta: bambina di 3 anni salvata da un passante

Questa bambina di 3 ha vissuto attimi di vero terrore: ancora pochi secondi e per lei non ci sarebbe più stato nulla da fare. 

Crystal (a destra) con la sorella maggiore.

Crystal O’Driscoll stava giocando tranquillamente con il fratello, quando è scivolata in uno stagno vicino a Fermoy, in Irlanda. Il fratello ha raccontato che la piccola si era sporta per cercare di recuperare dall’acqua la palla con cui i due stavano giocando. Per sua fortuna, per strada stava passando Chris O’Donovan: l’uomo ha prima visto il bambino agitarsi freneticamente, poi la testa di Crystal sparire lentamente sott’acqua.

Si vedeva solo la testa, appena sopra l’acqua

“Stavo passando per il vecchio campo militare dalla parte opposta dell’Amber Garage, sulla Dublin Road” ha spiegato Chris O’Donovan in un’intervista. “Ero lì che passeggiavo con il mio cane e stavo per uscire dal campo, che è circondato da un grosso stagno. Ho visto un ragazzino sulla sponda che correva freneticamente e mi sono chiesto ‘ma che sta succedendo?'”.

Leggi anche -> Cade dalla finestra, bambina di 3 anni si salva in maniera incredibile

Chris, incuriosito dal comportamento del bambino, si è avvicinato: “una volta che l’ho raggiunto sulla sponda dello stagno ho notato la piccola in mezzo. Si vedeva solo la testa appena sopra l’acqua”. In un secondo, l’uomo si è tuffato in acqua e l’ha tirata fuori.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Per fortuna Crystal aveva trovato una roccia sott’acqua e la stava usando per rimanere a galla. “Continuava a piangere ed urlare, così le ho chiesto di tirare su le mani: lo ha fatto immediatamente, così è stato facile tirarla fuori dall’acqua” ha raccontato Chris. “Mi sono girato e l’ho portata sulla sponda. Era isterica. Il bambino, suo fratello, mi ha raccontato che aveva seguito la palla in acqua”. L’uomo, che viveva nella stessa zona, sapeva perfettamente dove trovare la famiglia dei due bambini: li ha riportati subito a casa, raccontando alla madre l’accaduto.