Renzi da vincitore a vinto con Letta e Conte leader

Renzi rischia di trovarsi alla guida dei suoi ex alleati i due leader scalzati dalla poltrona di premier

Renzi

Domenica giornata cruciale per il Pd, e non solo. Se sarà Letta il segretario del Partito democratico gli scenari politici potrebbero coinvolgere anche altri partiti. L’ex premier aveva visto di buon grado la linea di Zingaretti di proseguire con l’alleanza politica con i 5s e Leu e il riferimento di Giuseppe Conte come leader di questa coalizione. Enrico Letta segretario permetterebbe alla coalizione del Conte bis di proseguire il percorso politico iniziato con il precedente governo. A farne le spese sarebbe, invece, Italia Viva. Il partito di Renzi si troverebbe alla guida dei due partiti maggiori della sua ex coalizione le due persone che ha scalzato dalla poltrona di premier, ossia Enrico Letta e Giuseppe Conte. Un futuro con Pd e 5s non sarebbe proprio facile e considerando che i sondaggi non danno a Italia Viva ampi margini, il futuro di Renzi in vista delle politiche del 2023 non sono le più rosee.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Renzi da vincitore a vinto

Ritrovarsi due premier scalzati di nuovo tra i piedi non sarebbe certamente favorevole per il leader di Italia Viva. A questo punto gli resterebbe soltanto cercare alleanze con Forza Italia per tentare di uscire indenne dalle prossime politiche, stando chiaramente ai sondaggi di oggi. Per questo motivo, tuttavia, l’elezione di Enrico Letta non è affatto facile. Lui è pronto ad accettare ma le correnti dei dem più vicine all’area cosiddetta “renziana”, che rappresenta coloro che erano più vicini al leader di Italia Viva quando era ancora nel Partito Democratico, non sembrano dell’idea di eleggere Letta.

Leggi anche > Pd, è spaccatura in vista dell’assemblea

Domenica si saprà con certezza se il Pd sarà affidato ad un segretario in linea con la guida di Zingaretti come Letta, oppure se sarà tutto rinviato ad un congresso nel bel mezzo della pandemia.

Leggi anche > Pd, Enrico Letta in pole

Giuseppe Conte