Ragazza uccisa, a 14 anni massacrata e gettata nel fiume dai coetanei

La povera Alisha ha subito una imboscata dai compagni di classe. La ragazza uccisa in maniera terribile, il caso sconvolge tutti.

Alisha la ragazza uccisa e gettata nella Senna
Si chiamava Alisha la ragazza uccisa e gettata nella Senna Foto dal web

Ragazza uccisa, i soccorritori hanno recuperato il corpo di Alisha. Lei aveva 14 anni e ci sono indizi evidenti per i quali la sua morte è da imputare a due compagni di scuola. La giovane frequentava con profitto un istituto privato di Parigi. Il cadavere è riemerso dalle acque della Senna, con segni visibili di lesioni e lividi.

Leggi anche –> Marco Venturi, chi è l’uomo accusato di aver ucciso Carlotta Benusiglio

Colpevoli di questo efferato omicidio sono una sua coetanea ed il suo fidanzato, entrambi coetanei della ragazza uccisa. Ora nei loro confronti pende una possibile condanna ad almeno 20 anni di carcere, con l’omicidio che risulta aggravato dalla riscontrata premeditazione. Non si conoscono ancora i motivi, ma non è la prima volta che accade qualcosa del genere, specialmente nell’area della capitale della Francia. Sono diversi gli episodi in particolare recenti di adolescenti in competizione tra loro e con delle vittime. Chi conosceva Alisha riferisce di episodi di bullismo subiti da quest’ultima ed anche della presenza di immagini private di lei diventate di dominio pubblico a causa del giovane accusato di averla uccisa.

Leggi anche –> Benno ha confessato, come e perché ha ucciso i suoi genitori: i dettagli

Ragazza uccisa, colpisce l’efferatezza dei suoi coetanei assassini

Risulta che lui avrebbe avuto un flirt con la vittima per poi scegliere l’altra ragazza. Alle due questa situazione non sembrava pesare, mentre il giovane risultava alquanto insofferente alla cosa. Fino al punto da violare l’account Snapchat della ragazza uccisa e da diffondere degli scatti di lei senza veli. Tutto ciò ha coinvolto le autorità scolastiche ed i genitori di Alisha. Una settimana fa lei e l’altra ragazza sono rimaste coinvolte in uno scontro fisico. Poi si sa che sabato 6 marzo l’altra avrebbe chiesto alla vittima un incontro chiarificatore lungo un tratto che passa per la Senna. Si trattava in realtà di un vile agguato, perché c’era anche l’ex fidanzato di Alisha nascosto, che è spuntato fuori e l’ha aggredita con estrema violenza.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Alex Pompa ha ucciso il padre per difendere la madre: rischia 20 anni di carcere

C’erano sentori che sarebbe accaduto qualcosa di grave

Lei, ferita da entrambi in maniera grave, è stata gettata viva nel fiume. I due giovani assassini hanno invece raccontato che la vittima era caduta da sola. In precedenza si erano cambiati di abito per poi passare il resto della giornata fuori. L’arresto nei loro confronti è scattato in casa di un amico, nel cuore della notte. La madre di lui però ha denunciato il figlio. Il ritrovamento del cadavere di Alisha è avvenuto lunedì 8 marzo. Già svolto l’esame autoptico, che ha svelato come la causa della morte sia da ricondurre ad un annegamento. Intanto c’erano sentori del fatto che gli episodi di bullismo subiti dalla 14enne uccisa avrebbero potuto portare a delle conseguenze importanti. Ma nessuno ha fatto niente per impedirlo.

Foto dal web