Maurizia Cacciatori denuncia il suo allenatore: “ci provò con me”

Sulla scia della bufera di polemiche di questi ultimi giorni nate intorno al mondo dello sport femminile, parla anche Maurizia Cacciatori

Maurizia Cacciatori

Maurizia Cacciatori è un’ex pallavolista carrarese, nata nel 1973, ed è anche un’opinionista per Sky Sport per quanto riguarda la pallavolo femminile. Figlia dell’ex portiere Franco Cacciatori, Maurizia è stata una delle alzatrici della squadra nazionale italiana di pallavolo femminile dal 1991. Da allora, ha collezionato la bellezza di ben 228 presenze in Nazionale, partecipando anche ai Giochi del Mediterraneo nel 2001, dove vincono la medaglia d’oro. Nel 1998 Maurizia Cacciatori gareggia all’interno del Campionato mondiale di pallavolo femminile, aggiudicandosi il titolo di migliore palleggiatrice della competizione. Inoltre, nel 2000 va alle Olimpiadi di Sydney: è stata la prima volta che le azzurre della pallavolo riuscivano ad arrivarci. Nel 2007 lascia il campo ma non abbandona la pallavolo, diventando opinionista. Oggi Maurizia Cacciatori è stata intervistata da F e, mentre si stava parlando di molestie sessuali, ha rilasciato dichiarazioni davvero preoccupanti.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Tragico incidente: infermiera 29enne muore 8 anni dopo il fidanzato

Maurizia Cacciatori racconta un aneddoto davvero spiacevole

Quando aveva vent’anni ed era all’inizio della sua carriera, Maurizia Cacciatori ha ricevuto delle avances dal suo coach. Una volta il suo allenatore ha cercato di farle intuire che fosse interessato a lei, ma in un modo slegato dallo sport. L’ex pallavolista ha tenuto a precisare come l’uomo non avesse assolutamente provato a forzarla, non l’aveva neanche sfiorata. Tuttavia, il comportamento ambiguo dell’allenatore l’aveva messa subito messo a disagio. Quell’evento la sconvolse parecchio perché, nel mondo dello sport in generale e nella pallavolo in particolare, l’allenatore diventa una figura paterna che accompagna l’atleta nel suo percorso di crescita. Dopo quell’evento, Maurizia Cacciatori non è più riuscita a guardare il suo coach con gli stessi occhi, non riusciva quasi più ad allenarsi come prima, sentendosi sporca e diversa. All’epoca non disse nulla alle sue compagne, per non creare ulteriori disagi, però decise di andarsene dalla squadra: “C’è stata rabbia e delusione a dover mollare il gruppo, ma non sarei stata serena a restare. E poi non erano anni in cui si parlava di questi temi, mai sentita di una denuncia per cose di questo tipo 20 anni fa“.

Rispetto a 20 anni fa, le cose oggi sembrano cambiate un minimo. Tuttavia, nonostante i passi avanti, c’è ancora una grande disparità di genere all’interno del mondo dello sport.

Potrebbe interessarti anche leggere –> Emily Ratajkowski annuncia che la figlia è nata con una foto mentre allatta

Maurizia Cacciatori