Edoardo Bennato, il terribile incidente che costò la vita alla fidanzata

La vita sentimentale di Edoardo Bennato è segnata da un’orribile tragedia: un incidente ha portato via all’uomo il suo secondo amore, Paola. 

Edoardo Bennato incidente

Nato a Napoli il 23 luglio 1946, Edoardo Bennato ancora oggi è uno dei cantautori più conosciuti ed amati dal popolo italiano. Il talento scorre in famiglia: anche il fratello, Eugenio Bennato, è un cantautore (specializzato in world music). La stessa moglie di Eugenio Pietra Montecorvino, è una cantante ed attrice: la coppia ha anche due figli, Fulvio e Carola (e chissà che non abbiano anche loro deciso di dedicare la propria vita alla musica seguendo le orme di genitori e zio).

Leggi anche -> Edoardo Bennato: chi è la figlia Gaia, curiosità sulla giovane

La vita sentimentale di Edoardo Bennato, però, non è andata così felicemente come quella del fratello: anche se ora l’uomo è sposato (ed ha anche avuto una figlia nel 2015, Gaia), il passato del cantautore è segnato da una tragica perdita.

La morte di Paola Ferri

La tragedia è avvenuta la sera del 15 gennaio 1995: Edoardo Bennato, alla guida della sua Audi, ha un gravissimo incidente. Nei pressi di Casalgrande (in Reggio Emilia) il ragazzo dopo una serata tra amici si sta dirigendo a Scandiano, dove si trova la casa di Paola Ferri. Accanto a lui, infatti, c’è proprio la giovane di 23 anni (che a quel tempo studiava psicologia all’università).

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

I due vennero immediatamente trasferiti in ospedale. Bennato se la cavò con una frattura alle costole ed una spalla lussata (che comunque lo costrinsero a letto per qualche giorno): le condizioni di Paola Ferrari, invece, risultarono molto gravi già poche ore dopo il suo arrivo in ospedale. In quel periodo tutti credevano che a legare Paola Ferri ed Edoardo Bennato fosse solo un sincero rapporto di amicizia. Fu la morte della giovane a portare il cantautore a confessare la relazione: Edoardo Bennato scoprì della morte della fidanzata solo cinque giorni dopo, quando gli fu permesso di tornare a casa. “La notizia gli ha provocato un grave contraccolpo psicologico” dichiarò il suo manager, “le sue condizioni fisiche sono sensibilmente peggiorate”.

L’articolo che all’epoca annunciò l’incidente.