Vaccini Italia, il piano cambia ed imita Israele: chi verrà vaccinato

Il piano vaccini Italia viene modificato dal Ministero della Salute ed i motivi sono diversi. Si punta a potenziare quanto studiato.

piano vaccini Italia la strategia cambia
Piano vaccini Italia la strategia cambia FOTO Getty Images

Vaccini Italia, le nostre autorità sanitarie optano per un cambio di strategia sulla falsariga di quanto è già accaduto in Israele. Lì l’intera popolazione risulta vaccinata e protetta dal virus e molti report recenti riferiscono di una situazione sostanzialmente vicina a quella prima del 2020.

Leggi anche –> Bollettino 10 marzo: la situazione peggiora ancora, tutti i dati

Il nostro Ministero della Salute ha intenzione di imitare le stesse strategie optate da Gerusalemme, ed avalla la vaccinazione non solo agli over 80 (già sottoposti a protezione dal Covid nei primi mesi dell’anno, n.d.r.) ed a quelli con più di 65 anni di età (con il vaccino di Astrazeneca). Ora anche coloro che hanno almeno 40 anni potranno sperare di vaccinarsi entro tempi ragionevoli. Dovrebbe essere posto un freno alla vaccinazione per categorie, che ha creato in più di un caso grande confusione. Dopo che giungerà a conclusione la fase di vaccinazione di anziani e soggetti più a rischio, di procederà con il criterio basato sull’età.

Leggi anche –> Vaccini Covid, svolta entro l’estate: l’annuncio del ministro Speranza

Vaccini Italia, da cosa è dettato il giro di vita del Ministero della Salute

Il cambio di strategia è dettato dal sorgere delle varianti del virus, che ora stanno soppiantando la versione base e le sue prime mutazioni. E che colpiscono in particolar modo i soggetti più giovani. In questo modo verrà innalzata una barriera importante a protezione di chi sostiene in numero maggiore le attività economiche. Infatti la fascia di lavoratori con almeno 40 anni impegnata nel mondo del lavoro è largamente presente.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Raffaele Zagaria, chi era l’infermiere di 40 anni morto per Covid

Si discuterà di questa questione entro breve con le regioni, mentre i casi in Italia ammontano a 22.409, con 332 vittime. E gli esperti continuano a parlare di situazione critica. Ed è notizia di oggi che il Piano Vaccini Italia riceverà un ulteriore boost con l’arrivo, entro fine marzo, di poco più di mezzo milione di dosi ulteriori delle 4 milioni ordinate dalla Unione Europea.

FOTO Getty Images