Vaccini Italia, nuove dosi in arrivo a breve: quando arrivano

Il Piano vaccini Italia trova nuovo impulso con l’annunciato sbarco nei nostri confini di ulteriori pezzi. Quante sono e per quale periodo.

vaccini Italia nuove dosi
Piano vaccini Italia nuove dosi FOTO Getty Images

Vaccini Italia, c’è un nuovo stock di unità che presto oltrepasserà le frontiere in entrata nel nostro Paese. L’annuncio è giunto direttamente da parte della Commissione della UE, la quale ha fatto sapere in via ufficiale di avere concluso l’acquisto di 4 milioni di dosi. Si tratta di ritrovati che fanno parte di diversi marchi tra i soggetti impegnati ad oggi. Le varie Pfizer, Moderna, Astrazeneca e Johnson & Johnson hanno messo a punto i rispettivi rimedi contro l’azione nefasta del virus.

Leggi anche –> Terza ondata, Pregliasco e la terribile previsione: “40mila morti al giorno”

Le prime tre però non sono riuscite a mantenere fede agli impegni presi con i Paesi che a loro si erano rivolti per avere delle forniture nel corso del 2021. L’Italia e diversi altri hanno dovuto fronteggiare le conseguenze impreviste derivate da diversi tagli ai quantitativi di vaccino promesse in un primo momento. Questi nuovi quattro milioni ora annunciati dovrebbero invece sbarcare nel corso delle ultime due settimane di marzo. Il Piano vaccini Italia potrà contare in questo modo su circa 532mila dosi. Si tratta sempre di numeri non elevati rispetto alle stime effettuate negli scorsi mesi. Il Piano vaccini necessita di prendere slancio, nonostante l’Italia sia sulla stessa linea della Germania in quanto a persone raggiunte sul proprio suolo e che risultano adesso protette.

Leggi anche –> Vaccini in Lombardia, cosa sta succedendo davvero? I numeri non tornano

Vaccini Italia, quanti ce ne vorrebbero per migliorare la situazione

Gianni Rezza, che dirige l’Istituto di Prevenzione del Ministero della Salute, ha parlato della necessità di dovere svolgere 240mila vaccini al giorno. Solo con questi ritmi il nostro Paese potrà sperare ad un ritorno ad una situazione il più vicina possibile alla normalità entro i prossimi 12 mesi. Chiaramente più vaccini vengono somministrati quotidianamente e prima sarà possibile arrivare ad un totale il più ampio possibile di popolazione immunizzata contro il virus. Le stime attuali riferiscono invece di circa 190mila dosi somministrate, ma non è stato sempre così. Infatti questo è un aumento raggiunto solo di recenti.

Leggi anche –> Lombardia verso la zona rossa: lo scenario da incubo0

La vaccinazione di regione in regione

Ma si viaggia tra alti e bassi, con giorni in cui si supera ampiamente i 100mila vaccinati al giorno ed altri nei quali la soglia psicologica della tripla cifra risulta lontana. C’è ampia disparità anche tra le regioni, ma più per un discorso di dimensioni e di densità di popolazione.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Lockdown generale per 4 settimane, Sileri commenta: “Sarà inutile”

I valori più elevati li fa riscontrare la Lombardia, con oltre 20mila vaccinazioni al giorno. Si distinguono poi Lazio (circa 18mila) e Campania (15mila), con le varie Toscana, Veneto, Piemonte, Puglia e Sicilia che superano in alcuni casi anche di non poco le 10mila iniezioni fatte. La media nelle altre regioni è di 4mila vaccini somministrati con cadenza quotidiana.

FOTO Getty Images