Usa, Uk e Israele: qui la vita riprende dopo le vaccinazioni di massa

Le vaccinazioni in massa effettuate in USA, Regno Unito e Israele hanno dato i loro frutti e ora si può tornare a respirare. Ecco com’è la vita oltre il Covid.

covid

La luce in fondo al tunnel si vede eccome, ma non di certo per l’Italia. Sono altri infatti i Paesi che hanno effettuato vaccinazioni di massa e stanno veramente ucendo dalla pandemia di Covid che ci colpisce ormai da un anno. Principalmente si tratta degli Stati Uniti, del Regno Unito e di Israele. I tre Paesi hanno pubblicato le linee guida che dovranno seguire i vaccinati, tra nuove libertà e vecchie regole che permangono in quanto ancora non è chiaro se i vaccinati possano trasmettere il virus agli altri o meno. Allora com’è la vita oltre il Covid?

Israele, UK e USA fuori dal Covid? Ecco come funziona

Negli Stati Uniti sono state pubblicate dal Centers for disease control and prevention le istruzioni e le regole da seguire per chi è completamente vaccinato e ha ricevuto quindi le dosi di Pfizer, Moderna Johnson&Johnson. Non si tratta infatti di un “liberi tutti” nonostante le vaccinazioni massicce, ma piuttosto di un allentamento delle misure restrittive, più o meno significativo a seconda del singolo Stato. Come da tradizione, i repubblicani sono più per un’apertura delle gabbie, non contando le forti preoccupazioni che rimangonon in seno al CDC.

Leggi anche–> Ricoverato per Covid il nuotatore Giorgio Lamberti: in serie condizioni

Il Regno Unito sta uscendo dalla pandemia a gamba tesa, anche perché ha il piano di vaccinazione più avanzato del mondo e Boris Johnson ha infatti annunciato che la luce in fondo al tunnel c’è e si vede. Il premier ha infatti già stabilito che il lockdown di gennaio è stato l’ultimo per lo UK, in cui hanno già riaperto scuole e RSA. Da giugno in poi è previsto l’effettivo “liberi tutti“. Fantascienza per l’Italia, al momento.

Leggi anche–> Covid, Lombardia verso la zona rossa: lo scenario da incubo

Anche Israele sembra essere fuori dall’incubo con mascherina ancora obbligatorie ma bar e ristoranti aperti, così come palestre e piscine. Anche la Pasqua è salva per Israele, come ha annunciato Benjamin Netanyahu, il premier, che ha infatti dato parole di speranza al suo Paese.

covid

Gestione cookie